Tragedia a Lucca, esplode casa, bilancio due morti tre feriti, 26enne incita figliofatto nascere con cesareo
Cronaca Toscana Lucca

Tragedia a Lucca, esplode casa, bilancio due morti tre feriti, 26enne incita figliofatto nascere con cesareo

venerdì 28 ottobre, 2022

Esplode casa a Lucca, due morti e tre feriti Coinvolta anche 26enne incinta, figlio fatto nascere con cesareo

LUCCA, 28 OTT. - Una fuga di gas, un boato, una casa distrutta da una esplosione. E' successo vicino a Lucca e ci sono stati due morti, a Torre Bassa, sulla via per Camaiore.

Le vittime marito e moglie, lei 55 anni, trovata tra le macerie quasi subito, lui 60, dato per disperso per ore, poi individuato in mezzo ai resti dell'edificio quasi raso al suolo. Anche la figlia, 17enne, non era rintracciabile, veniva data per dispera ma poi l'hanno individuata in città, dove era andata a scuola ed era, almeno lei, salva. Destino speculare, ma con maggiore speranza, quello dei vicini di casa, una giovane coppia. La donna, 26 anni, era incinta di 31 settimane, è stata portata all'ospedale di Pisa in gravi condizioni ed è stato deciso di far nascere il bambino col parto cesareo. E' andata bene, il bimbo ha visto la luce a Pisa ed è stato trasferito all'ospedale Meyer di Firenze. La madre resta a Pisa, ricoverata al Centro Grandi Ustioni. Il compagno, 29 anni, è rimasto illeso, anche lui non è rimasto fisicamente coinvolto nell'esplosione.

L'esplosione è stata distruttiva, non solo per il crollo della casa ma addirittura due uomini in transito su un mezzo da trasporto merci nella strada davanti sono rimasti feriti, pur lievemente. Li hanno portati al pronto soccorso dell'ospedale di Lucca in codice bianco. I detriti sono stati 'sparati' dallo scoppio per un buon raggio intorno allo stabile e hanno colpito pure il veicolo. L'esplosione ha distrutto un edificio di due piani, suddiviso in due unità abitative.

I vigili del fuoco, i sanitari del 118 e le forze dell'ordine hanno lavorato con grande intensità, sia per spegnere le fiamme dell'incendio, sia per cercare più rapidamente possibile i corpi. La prima vittima è stata trovata quasi subito ma per molto tempo si è scavato tra il fuoco per due dispersi, il marito e la figlia. Non rispondevano ai telefoni e si temeva fossero nella casa. Poi, due cambi di rotta opposti.

Prima è stato accertato che la 17enne era andata a scuola in città, a Lucca, dove frequenta una media superiore, quindi era salva, non era a casa. Poi, però è stato trovato il cadavere dell'uomo, il padre.

Sul posto anche il 118 con l'elicottero Pegaso, per i trasferimenti rapidi in ospedale e la polizia. Al Cisanello di Pisa è stata presa la decisione di far nascere il bambino della 26enne superstite, ma con ustioni gravi, e il parto, col cesareo, è riuscito.

Lucca è in lutto. Il sindaco Mario Pardini ha reso noto che domani all'inaugurazione di Lucca Comics sarà osservato un minuto di silenzio per le vittime "Questa è una vera tragedia - dichiara Pardini - Non ci sono parole per descrivere la devastazione che ci siamo trovati di fronte sul posto". (Ansa)

In aggiornamento

Autore
https://www.infooggi.it - Il Diritto Di Sapere

Entra nel nostro Canale Telegram!

Ricevi tutte le notizie in tempo reale direttamente sul tuo smartphone!

Esplora la categoria
Cronaca.