• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Effettuato il raduno, parte l’avventura in Serie A2 del BC5

Calabria > Reggio Calabria

BOVALINO (RC), 16 SET - Si è radunata il giorno 15/09/2020 alle ore 14, sul parquet del Pala La Cava, la squadra del Bovalino calcio a 5 (BC5) del Presidente Vincenzo Scordino, formazione neopromossa in Serie A2 nazionale che rappresenterà l’intero comprensorio della locride nell’imminente avvio della stagione agonistica 2020/21, stagione che come sappiamo tutti partirà con l’handicap legato all’emergenza sanitaria Covi-19, non ancora risolta e che lascia aperte molte incognite.

Il raduno si è svolto alla presenza dei massimi dirigenti, dello staff tecnico e della rosa dei calcettisti a disposizione del nuovo tecnico spagnolo, Miguel Calvache Munoz (35 anni, nato a Granada) e del nuovo preparatore atletico, Ilario Capocasale, noto nell’ambiente del futsal calabrese per la sua grande professionalità nel settore della preparazione atletica e nel recupero degli infortunati, tra i calcettisti mancavano soltanto i due brasiliani: il portiere Dias Rocha e Bruno Casagrande di ruolo Ultimo. Per quanto riguarda il nuovo mister, che va a sostituire Giovanni Venanzi impossibilitato per problemi di natura strettamente personale a proseguire la bella esperienza in amaranto, c’è da  dire che la scelta della società di puntare sullo spagnolo non è stata casuale bensì ponderata nei minimi particolari anche perché erano tante le figure professionali che ambivano a sedere sulla panchina della squadra ionica-reggina, ma è stata proprio la sua concretezza e la sua grande voglia di dare sempre e comunque spettacolo in ogni partita che hanno convinto la dirigenza amaranto a dargli piena fiducia.

Sul parquet, a prendere subito la parola è stato il Presidente, Vincenzo Scordino, che dopo aver dato il benvenuto a tutti, ha detto: “Il nostro è un ambiente certamente familiare, ma che non preclude alla professionalità che ognuno di noi deve avere e mettere a disposizione di tutto il gruppo. Un’altra regola che ci ha sempre caratterizzato è quella del rispetto, un elemento fondamentale che deve essere tenuto sempre a mente e che non ci deve mai abbandonare, esigo il rispetto non solo nei confronti della società intesa nel suo insieme, ma soprattutto nei confronti del paese che ci ospita e, ancor più, quando si scende in campo…in ogni occasione! Un saluto ed un ringraziamento particolare lo rivolgo anche ai nuovi soci, Maurizio Viccari e Francesco Costabile, che hanno sposato in pieno la causa amaranto consentendoci, così, di guardare ancora più avanti con fiducia ed ottimismo. Un ultimo saluto ed un ringraziamento particolare lo rivolgo oltre che ai nostri calorosi tifosi, anche al nostro mitico bomber, Giovanni Avarello, che per problemi lavorativi  quest’anno non potrà essere, purtroppo, con noi ma lo sarà senz’altro nel nostro cuore”

A margine dell’incontro, il Presidente Scordino ci ha confidato che nel precedente fine settimana si è riusciti a scongiurare il grande pericolo di dover rinunciare alla partecipazione al campionato di A2 in quanto la palestra che ospita il parquet poteva essere oggetto di attenzione, per quanto riguarda l’utilizzo dello spazio da dedicare alla didattica, da parte dell’Istituto stesso di cui essa fa parte, cioè il Liceo “Francesco La Cava”. “Fortunatamente -ha detto Scordino-, grazie all’impegno sinergico di tutte le Istituzioni, sia scolastiche che politiche, si è riusciti ad ottenere una deroga dalla Città Metropolitana, fatto che ci consentirà, vista anche la prestigiosa categoria cui prenderemo parte, di essere presenti ai nastri di partenza”

(Pasquale Rosaci - VIDEO)