Calcio-Promozione: il Brancaleone riprende la corsa. Vittoria convincente sulla Bagnarese (4-2)
Calcio Serie C - Serie D - Calcio a 5 Calabria Reggio Calabria

Calcio-Promozione: il Brancaleone riprende la corsa. Vittoria convincente sulla Bagnarese (4-2)

domenica 17 ottobre, 2021

BRANCALEONE (RC), 17 OTT - Ha ripreso subito il cammino, conquistando i tre punti, la squadra di mister Alberto Criaco dopo il rocambolesco pareggio patito la scorsa settimana, a Capo Vaticano,  al 97’ quando i giochi sembravano ormai fatti. La partita di oggi contro la Bagnarese di mister Ficarra è stata disputata su un terreno bagnato dalla pioggia e reso particolarmente scivoloso, terreno che certamente non ha agevolato la maggiore tecnica messa in campo dai ragazzi di mister Criaco. Le formazioni i sono scese in campo con il solito 4-3-3 il Brancaleone ed un più guardingo 4-4-1-1 la Bagnarese.

Dopo il primo quarto d’ora di studio è il Brancaleone a prendere il sopravvento e a comandare l’incontro. La prima vera azione pericolosa si regista intorno al 12’ quando su un cross proveniente dalla sinistra è il capitano Galletta, al centro dell’area, a colpire la palla di tacco, una palla che strozza in gola il gol ed esce di poco fuori. Il vantaggio, però, è solo rimandato e si concretizza al 24’ con lo stesso Galletta che scaraventa in rete un perfetto cross proveniente dall’out sinistro (1-0). Passa appena un minuto dalla rete del Brancaleone che la Bagnarese si riporta subito in parità grazie ad una rete di Cotroneo che approfitta di una clamorosa disattenzione del reparto difensivo dei padroni di casa (1-1). Al 38’ è invece  Palamara ad andare vicino al raddoppio per il Brancaleone grazie ad un colpo di testa ravvicinato che esce di poco fuori. Al 44’ è Galletta, con un potente tiro dal limite dell’area che va vicino alla rete, il suo tiro attraversa un nugolo di gambe e viene respinto sulla linea di porta da un difensore che evita così la nuova capitolazione. Il primo tempo si chiude sull' 1-1.

Nella ripresa la musica non cambia, i padroni di casa s’impadroniscono del centrocampo e macinano azioni su azioni fino a raggiungere il nuovo vantaggio che si concretizza all'8’ grazie ad un bel gol di Ivan Rubertà (2-1) lasciato colpevolmente solo in area. Al 14’, a seguito di una doppia ammonizione (la prima per fallo e la seconda per proteste) viene espulso il brasiliano della bagnarese, Vicente Mendes da Matheus Felipe. Al 27’ i padroni di casa vanno ancora in rete grazie a Patea che da distanza ravvicinata batte l’incolpevole Crupi (3-1). Vicinissimo al poker, il Brancaleone, al 36’ con Nucera che svirgola da distanza ravvicinata una palla scaraventata in area. In questo frangente è assoluto il predominio dei padroni di casa agevolati nel compito anche dall’uomo in più. La quarta rete arriva al 35’ con Virgara che mette in rete dopo un batti e ribatti sotto porta. Al 40’ c’è anche gloria per il portiere di riserva, Andrea Blefari che proprio oggi fa il suo esordio. Blefari si rende protagonista, all’ultimissimo secondo, con un intervento su Cotroneo lanciato a rete, un intervento che dalla tribuna è sembrato regolare perché l'estremo difensore ha colpito prima la palla e poi ha subito la rovinosa caduta dell’attaccante ospite, ma l’arbitro, non adeguatamente supportato nell’occasione dal suo assistente, decreta la massima punizione che viene realizzata da Oliverio per il 4-2 finale.

Oggi abbiamo  incontrato una Bagnarese non completa nell’organico –ha detto mister Criaco (Brancaleone)- ma che comunque ha fatto vedere delle buone cose. Noi, dal canto nostro, abbiamo creato tantissime occasioni ma senza sfruttarle a dovere, soprattutto nel secondo tempo dove le occasioni sono state a ripetizione. Comunque va bene così, ci prendiamo questi tre punti e riprendiamo a lavorare anche se siamo ancora un pò stanchi per l’impegno infrasettimanale di coppa. Visto il risultato già acquisito ho approfittato per fare un po’ di turnover ed infatti ho fatto esordire anche un giovane portiere, Blefari, che tornerà molto utile in prospettiva futura. In ogni caso noi non ci nascondiamo, abbiamo allestito una squadra per stare li in testa insieme agli altri, finora abbiamo subito soltanto la battuta d’arresto ad Archi ma ci può stare. Siamo comunque consapevoli della nostra forza e sappiamo che dobbiamo affrontare un processo di crescita che è ancora all’inizio, sono ceto che questi ragazzi hanno ancora buoni margini di crescita che una volta raggiunta ci darà enormi soddisfazioni”

Il primo tempo abbiamo tenuto bene il campo –ha detto mister Ficarra (Bagnarese)- anche se abbiamo patito un pò troppo la pressione del Brancaleone che ha avuto un maggior possesso palla. Nel primo tempo ritengo che ce la siamo giocati alla pari con una signora squadra…che non scoprivamo certamente oggi. Nel secondo tempo abbiamo iniziato bene, ma abbiamo subito il loro raddoppio su un nostro clamoroso errore individuale, poi il nostro brasiliano ha deciso che dovevamo giocare in dieci dopodichè non c’è stata più partita, soprattutto sotto l’aspetto psicologico.  Faccio comunque un elogio ai miei ragazzi perché hanno fatto una buonissima partita sapendo che oggi incontravamo una delle pretendenti alla vittoria finale. Siamo consapevoli che ci manca qualcosa e, per questo, la dirigenza ha già detto che a brevissima scadenza avremo delle novità in entrata, già a partire dalla prossima settimana. Dopo questa sconfitta i nostri obiettivi non cambiano e faremo di tutto per disputare un campionato all’altezza delle nostre aspettative, d’altronde siamo ancora alla quinta giornata ed il campionato è ancora lungo”

Le Formazioni:

Brancaleone: Morabito 6 (40' s.t. Blefari s.v.); Barbaro 6; Galletta D. 6,5; Tuscano 6,5 (78' Figliomeni 6); Patea 7; Nucera 6,5; Galletta G. 7 (70' Favasuli 6,5); Galletta S. 6,5; Virgara 6,5 (81' Pinelli 6); Rubertà 7,5 (71' Pereira 6); Trimboli 6,5. A disposizione: Morabito P., Squillace, Mariella, Marando,. All. A. Criaco 7

Bagnarese: Crupi 6; Mollo 5,5; Politano 6; Savoia 6 (61' Morello 5,5); Ngoug Kouang 5,5; Palamara 5,5; Ruggiero 6 (59' Libro 6); Carbone 5,5; Oliverio 6,5; Vicente Mendes da Matheus 5; Cotroneo 6. A disposizione: Barresi, Caruso F., Caruso R., Zoccali, Romeo, Petropaolo  All. Ficarra 6,5

Terna arbitrale: Notaro di Lamezia Terme (Cz) 6; Bellini di Catanzaro; Varacalli di Locri.


Pasquale Rosaci

Autore