• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Trasporti: Giovannini, triplicate le corse aggiuntive. Regioni hanno fondi.

Lazio > Roma

Trasporti: Giovannini, triplicate le corse aggiuntive. Regioni hanno fondi sufficienti per fare fronte a criticità
ROMA, 10 SET 
- È fiducioso sulla ripartenza della scuola e di tutte le attività dal punto di vista dei trasporti il ministro delle Infrastrutture Enrico Giovanni. Rispetto a chi dice che in un anno non è cambiato niente, il ministro a 'La Stampa' replica: "In questi ultimi mesi è stato fatto tanto".

Innanzitutto, le corse extra sono state aumentate. "I servizi aggiuntivi che le Regioni hanno deciso di prevedere sono più di tre volte quelli del settembre 2020 - spiega - a fronte di circa 13 milioni di vetture/km aggiuntive dell'anno passato siamo arrivati a 44 milioni". Altri gli strumenti messi in campo elencati dal ministro, "dalla differenziazione degli orari di entrata e di uscita delle scuole e delle attività commerciali al potenziamento dei servizi pubblici, compresa l'attenzione a particolari linee che potevano presentare criticità".

Le Regioni, cui spetta il compito di programmare i trasporti, hanno fondi sufficienti? "I servizi aggiuntivi del primo semestre sono stati finanziati con circa 225 milioni, ma per il secondo semestre abbiamo messo a disposizione delle Regioni 618 milioni di euro, quasi il triplo", afferma Giovannini. "Questo vuol dire che di fronte a criticità che dovessero emergere hanno tutti gli strumenti per potenziare ulteriormente l'offerta". Quei soldi potranno essere spesi anche per potenziare i controlli, un'attività che, spiega il ministro, "avverrà prevalentemente a terra".