• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Recovery Fund: Bevacqua, bene Tallini ma incalzi Giunta

Calabria > Reggio Calabria

REGGIO CALABRIA, 19 SET - "È da tempo che, quasi quotidianamente, come opposizione, e in particolare come gruppo Pd, stiamo chiedendo in tutti i contesti possibili l'apertura di un dibattito vero e serrato non solo sull'uso del Recovery Fund ma anche sulla opportunità offerta dai quasi due miliardi di Fondi Ue che, grazie alle nuove regole nazionali e comunitarie, potrebbero essere rimodulati e spesi indirizzandoli verso le priorità emergenti in Calabria.
Ci fa piacere che oggi il presidente Tallini si ponga pubblicamente su una linea simile, solo che sbaglia interlocutore: ciò che manca oggi è una proposta della Giunta regionale su questi temi".

Lo afferma, in una nota, il capogruppo del Pd alla Regione, Domenico Bevacqua. "Proprio per questo - prosegue Bevacqua -lo invitiamo a rivolgersi alla Giunta affinché porti in Consiglio regionale un piano organico e complessivo che comprenda gli interventi prioritari da attivare attraverso la rimodulazione delle risorse comunitarie immediatamente disponibili e l'utilizzo dei prossimi fondi del Recovery Fund.

È questa la vera battaglia che potrà contraddistinguere questo Consiglio e l'intera classe dirigente calabrese. Se le idee e i progetti dovessero convincerci, se fosse consentita una interlocuzione autentica fra legislativo ed esecutivo, non avremmo alcuna difficoltà a sostenere una posizione quanto più possibile unitaria rispetto al confronto con Roma: per noi, la Calabria viene prima di tutto, prima di qualsiasi interesse di partito o di schieramento".

"Inoltre - conclude il capogruppo del Pd alla Regione - il Consiglio dovrebbe esprimersi in maniera netta sull'utilizzo del Mes per fare fronte, finalmente, al ripensamento della sanità. La presidente Santelli ha già avuto modo di manifestare il suo parere favorevole rispetto allo strumento Mes: acquisire tale posizione con una deliberazione consiliare rafforzerebbe l'immagine di una Calabria che sa quel che vuole e che intende impegnarsi seriamente per raggiungere gli obiettivi migliori per i propri cittadini".