• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Polizia Penitenziaria , Cirielli (FdI): “L’organico andrebbe rafforzato con scorrimento graduatorie”

Lazio > Roma

Polizia Penitenziaria , Cirielli (FdI): “L’organico andrebbe rafforzato con scorrimento graduatorie”

La grande crisi del sistema penitenziario italiano è ormai nota a tutti. Le continue aggressioni nei confronti degli agenti di Polizia Penitenziaria, le rivolte da parte dei detenuti e gli organici carenti da tempo lasciano intendere ad una scarsa attenzione da parte del Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede verso un tema così delicato che riguarda la gestione delle carceri italiane. L’ultima aggressione, infatti, è avvenuta solo pochi giorni fa nel carcere minorile Beccaria di Milano, dove un detenuto, in preda ad un raptus di follia avrebbe aggredito due agenti di Polizia Penitenziaria, che sono dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso.

Sulla delicata questione è intervenuto anche il deputato di Fratelli d’Italia Edmondo Cirielli che, ormai da tempo  chiede interventi urgenti sulla carenza degli organici nella Polizia Penitenziaria e sulle strumentazioni volte a contrastare gli episodi di violenza. “ Il garante non dia lezioni alle forze di polizia. Il loro organico andrebbe rafforzato con lo scorrimento delle graduatorie, e in particolare la Polizia Penitenziaria, dotato anche di strumenti idonei alla difesa come il taser e lo spray al peperoncino”, ha spiegato.

Per lo stesso Cirielli, infatti, l’emergenza vera riguarda circa 8 mila aggressioni all’anno subite dagli appartenenti alle forze dell’ordine. “I delinquenti veri sono i detenuti che si trovano dietro le sbarre e non coloro che indossano la divisa”, conclude il deputato di Fratelli d’Italia.

Intanto, ci sarebbero ancora i candidati del concorso per l’arruolamento di 754 allievi agenti che attendono risposte concrete da parte dell’esecutivo. Dal canto loro, infatti, le 650 assunzioni autorizzate dal Decreto Rilancio non riuscirebbero a coprire i pensionamenti. Ed è per questo motivo che continuano a chiedere il ‘vero’ scorrimento della loro graduatoria, mirando alle assunzioni straordinarie per il Corpo di Polizia Penitenziaria.


Ferlita Domenico