• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Poesie. Walter Perri: "Se parlassi di me"

Calabria > Catanzaro

Se c’è una categoria che ha fatto dell’amore un marchio di fabbrica è sicuramente quella dei poeti. Grandi scrittori di ogni tempo che hanno saputo trasformare meglio di chiunque altro questo sentimento in parole.

InfoOggi ospiterà nella rubrica Resilienze Walter Perri, Cantautore calabrese e Poeta ci delizierà in una sorta di magia che vogliamo presentare in questa piccola raccolta con cadenza settimanale.

Parole senza tempo che ben rappresentano l’amore in tutte le sue sfumature e che parlano direttamente al cuore e con il cuore. Oggi il Cantautore e Poeta Walter Perri ci presenta:

Se parlassi di me, è una poesia scritta per la fine di un amore. Il rimpianto per ciò che non è stato è reso ancora più amaro dalla consapevolezza di quanto sia divenuta distante la persona amata, di cui si avverte la cinica indifferenza. Il passo tra un grande amore ed il nulla è breve. E ciò costituisce uno dei più grandi misteri dell’esistenza umana. O forse no. Ma qui ci invischieremmo in ragioni che ci porterebbero lontano dalla lettura e comprensione di questa mia poesia, che è anche diventata il testo di una altrettanto mia canzone, che ha riscontrato molto successo all’estero, tramite il network musicale Numberonemusic.com. Grazie per l’attenzione e buon fine settimana.

Se parlassi di me

Se parlassi di me,

lo sai;

ti sentirei.

E ti farei canzoni,

con le parole

che dici.

Se pensassi di me,

lo sai;

mi accorgerei.

E ne farei ragione

per ogni giorno di vita.

Se cantassi per me,

me lo direbbe la gente;

e ne farei discorsi

per il dolore

degli uomini.

Se scrivessi di me,

ne farei un racconto;

con parole che danzano

sul foglio da annerire.

Se sognassi di me,

ti avrei

nei miei sussulti;

mi accenderei di te

quando arriva il mattino.

Ma nulla è stato;

e tutto è solo vuoto.

Sabbia e deserto.

Ma ti chiamavo Amore.

Walter Perri