• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Meteo: Calda e tranquilla atmosfera e un Medicane con forti temporali. Ecco l’evoluzione

Calabria > Catanzaro

L'Italia continua ad essere divisa in due sul fronte meteorologico. Da una parte troviamo una calda e tranquilla atmosfera che avvolge gran parte del Centro e del Nord. Dall'altra invece, il tempo continua a fare un po' i capricci. E' il caso di alcuni tratti del Sud ancora influenzati marginalmente dal Ciclone mediterraneo (Medicane) ma con centro motore ormai verso le isole greche.
Nelle prossime ore dunque, ci sarà ancora spazio per numerose note d'instabilità che provocheranno nuovi temporali. Vediamo dove e come sarà la tendenza fino a sera.

Nel corso della mattinata registreremo parecchia nuvolosità sul molti angoli del Mezzogiorno dove ci sarà inoltre la possibilità di qualche piovasco sui rilievi centrali della Calabria e sul nordest della Sicilia. Nessun cambiamento invece per il Centro-Nord dove il meteo ci proporrà sempre un generoso soleggiamento per tutto il corso della mattinata in un contesto molto caldo e tipicamente estivo.

Col passare delle ore, soprattutto in quelle più calde, torneranno a svilupparsi focolai temporaleschi che penalizzeranno ancora una volta il comparto centro-settentrionale della Calabria e i settori nord-orientali siciliani. Nel tardo pomeriggio isolati acquazzoni potranno spingersi fino ai settori più meridionali della Campania. Altre nubi sul resto del Sud e ancora caldo soleggiamento sul resto del Paese salvo per un po' di nubi sparse e a ridosso dei rilievi del Nord.

Tornerà invece una totale stabilità atmosferica in serata quando si andranno definitivamente esaurendo le note temporalesche sulle regioni meridionali, preludio ad un inizio di weekend ancora abbastanza stabile per tutti.

Il dettaglio con previsioni per il weekend
Le condizioni meteo sono previste in cambiamento nel corso del prossimo WEEKEND, tra sabato 19 e domenica 20 l'anticiclone risulterà piuttosto indebolito, con le prime crepe che si faranno largo nel muro anticiclonico. Torneranno infatti piogge, temporali e un clima via via più consono al periodo.

Facciamo il punto della situazione cercando di capire che tempo farà nel fine settimana.

Gli ultimi aggiornamenti dei modelli meteo a nostra disposizione confermano come almeno fino alla giornata di sabato 19 su buona parte dell'Europa sudoccidentale dominerà un vasto campo di alta pressione di origine africana (fatto piuttosto anomalo in questo periodo dell'anno). Per questo motivo anche sull'Italia ci aspettiamo una prevalenza di sole su tutto il territorio con temperature massime comprese tra 26 e 30°C nelle principali città. L'ennesimo prolungamento della stagione estiva insomma. Tuttavia tra la sera e le prime ore di domenica ecco profilarsi all'orizzonte i primi segnali del cambiamento con un aumento della nuvolosità e qualche piovasco sulla Alpi occidentali.

Domenica 20 la pressione atmosferica inizierà a cedere sulle regioni del Nord sotto la spinta di una perturbazione di origine atlantica sospinta da correnti più fresche ed instabili. Nel corso della giornata avremo quindi un aumento della nuvolosità su Liguria, Piemonte e Lombardia con il rischio di acquazzoni e temporali specie su Alpi, Prealpi e Appennino settentrionale. Qualche temporale potrà interessare anche la Sardegna (in particolare le zone interne).

Sul resto del Paese invece poche novità, prevarranno ancora condizioni meteo molto stabili e calde grazie allo scudo protettivo offerto dall'anticiclone africano. Soltanto sulla Toscana si noterà un deciso aumento delle nubi, ma senza piogge. (ilMeteo)