• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

L'Inter impatta a Roma. Finisce 2-2 e il Milan scappa

Lazio > Roma

ROMA, 10 GENNAIO 2020- L'Inter assapora per qualche minuto la vittoria esterna, poi nel finale subisce la beffa targata Mancini. I nerazzurri, reduci dalla pesante sconfitta del Ferraris, vengono ripresi nel finale da un grandissimo colpo di testa di Mancini, difensore con il vizietto del gol. Nel primo tempo la Roma mette sotto l'Inter nei primi 25 minuti e già al minuto 17 va avanti con un diagonale dal limite dell'area. Handanovic non ci arriva e la Roma va in vantaggio. I nerazzurri si scuotono e provano a uscire dalla loro metà campo grazie alle discese di Hackimi e Lukaku. Conte chiede ai suoi di spingere e trovare il pareggio, ma la prima frazione di gioco termina con i giallorossi in vantaggio di una rete. 

Nella ripresa l'Inter spinge e prova con tutta la squadra a trovare il pari. Arriva grazie a una palla inattiva e al solito colpo di testa di un centrale difensivo. Skriniar stacca al centro dell'area romanista, la palla finisce all'angolo dove Pau Lopez non può nulla. Conte urla e chiede ai suoi di spingere, con Hackimi che lo accontenta. Il laterale africano scende come una freccia, punta l'area e lascia partire dal limite destro un sinistro terrificante che batte ancora una volta Pau Lopez. La Roma però non si abbatte, si affida a Mikhitarian e Pellegrini, che difatti non deludono. Conte sbaglia i cambi, manda in panchina Lautaro e Hackimi, con la squadra che arretra. Nel finale Mancini trova i gol di testa, poi nei 5 minuti di recupero non succede piú nulla. Finisce 2-2, con l'Inter che scivola a -3 dal Milan e la Roma a -6 dai rossoneri.