Il comune di Marcellinara partecipa all’assemblea nazione dei comuni italiani
Politica Calabria Catanzaro

Il comune di Marcellinara partecipa all’assemblea nazione dei comuni italiani

martedì 22 novembre, 2022

Il comune di Marcellinara partecipa all’assemblea nazione dei comuni italiani

Il Sindaco di Marcellinara Vittorio Scerbo: “Occasione importante per affrontare i temi legati a risorse PNRR, organici comunali, costi energia. La Calabria, purtroppo, si presenta senza Presidente perché sospeso per le note vicende giudiziarie”

Il Comune di Marcellinara partecipa all’Assemblea Nazionale dei Comuni italiani, promossa da ANCI ed in svolgimento, presso la Fiera di Bergamo, fino al prossimo 24 novembre.

“La voce del Paese. La parola alle nostre Comunità”: questo è il filo conduttore dell’assemblea annuale che mette a confronto Sindaci, Istituzioni e mondo delle imprese in un momento delicato nella vita degli enti locali che devono farsi trovare pronti, dopo gli anni della pandemia, alle sfide future del nostro tempo. E non poteva che essere Bergamo, città simbolo dei difficili mesi di lotta al covid, il luogo ideale da cui riprendere il cammino per discutere del futuro del Paese e programmare la grande voglia di ripresa e normalità.

“Anche la voce della comunità di Marcellinara sarà presente - ha dichiarato il Sindaco del Comune di Marcellinara Vittorio Scerbo. Abbiamo inteso anche noi - ha proseguito il Sindaco Vittorio Scerbo - cogliere il massimo dalle opportunità di rilancio offerte dal PNRR e siamo orgogliosi di aver intercettato già oltre 2 milioni di euro per cambiare, in meglio, il volto della nostra Comunità e dargli una prospettiva concreta di crescita e coesione attraverso le nuove infrastrutture fisiche e digitali progettate. Sarà interessante, per questo motivo, confrontarsi sull’attuazione del PNRR e sulla necessaria implementazione degli organici comunali a sopporto, sui temi della sostenibilità e sulle opportunità offerte dalle comunità energetiche contro il caro-energia, sull‘innovazione e digitalizzazione dei servizi, sull’investimento in un nuovo welfare locale per il benessere della comunità”.

“La Calabria purtroppo- ha concluso il Sindaco Vittorio- si presenta a quest’assemblea nazionale senza rappresentanza, considerata la sospensione in essere del Presidente Manna, per le note vicende giudiziarie che lo riguardano, che ha nuovamente bloccato l’attività associativa, in un momento, invece, in cui più forte doveva essere la voce per far sentire le criticità e le istanze degli enti calabresi nel confronto con i nuovi rappresentanti del Governo che saranno presenti durante i lavori congressuali. Sarà sicuramente l’occasione giusta per ribadire la necessità di un’Anci Calabria, i cui organi sono ormai scaduti lo scorso mese di ottobre, che superi definitivamente questa fase negativa per riacquisire credibilità ed autorevolezza”.

Autore
https://www.infooggi.it - Il Diritto Di Sapere

Entra nel nostro Canale Telegram!

Ricevi tutte le notizie in tempo reale direttamente sul tuo smartphone!

Esplora la categoria
Politica.