• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Calcio 26° giornata. Palermo-Catanzaro 1-2. La prima storica vittoria al "Barbera" (con highlights)

Sicilia > Palermo

PALERMO, 21 FEBBRAIO - Il Catanzaro sfata il tabù “Barbera” e conquista la prima, storica, vittoria a Palermo al termine di una gara in cui i giallorossi si sono portati in vantaggio con Verna, subendo quasi immediatamente il pari e, nella parte finale della gara, hanno assestato il colpo del ko grazie alla rete di Martinelli che ha cancellato le tre sberle casalinghe di pochi giorni fa contro la Casertana ed i dubbi affiorati dopo quel risultato.  

Prima palla utile solo all’11’ col colpo di testa di Lucca parato senza difficoltà. Al 15’ si vede il Catanzaro con la conclusione di Carlini al volo che impegna Pelagotti in una respinta coi pugni mentre due minuti dopo sullo spiovente proveniente dalla destra è Di Massimo a saltare impegnando l’estremo difensore avversario ed al 19’ sull’ingenuità di Crivello è curiale ad arrivare alla conclusione. Al 20’ l’offensiva rosanero trova la testa di Lucca ma viene fuori solo un corner. La rete del Catanzaro arriva al 27’ al termine di una bella azione che ha visto protagonisti anche Carlini e Garufo con Verna pronto a concludere in maniera vincente col sinistro. Il vantaggio giallorosso dura però poco, al 31’, infatti Floriano, su assist di De Rose, trova il destro a giro dal limite dell’area che risulta imparabile. Poco o nulla succede nella parte finale del primo tempo.

Nella ripresa, inizialmente senza nuovi innesti, subito Catanzaro in avanti con Carlini (2’) alla conclusione a giro che termina di poco a lato alla sinistra della porta difesa da Pelagotti. Al 9’ Di Massimo, servito da Riccardi ha una grande occasione con un destro che impegna Pelagotti e sul capovolgimento di fronte Floriano non ci arriva. Al 10’ gran tiro, centrale, da fuori area di Santana che impegna Di Gennaro in una respinta coi pugni. La gara vive momenti intensi e piacevoli su entrambi i fronti ma non si sblocca. Al 12’ su palla persa da Garufo arriva una palla invitante sulla testa di Lucca che non sfrutta e la palla termina sul fondo. A seguire (13’) un colpo di testa di Di Massimo che non centra la porta. Il Palermo rimane spesso in avanti e la pressione si concretizza soltanto in una serie di corner.

Alla mezzora un rasoterra in diagonale di Rauti trova pronto Di Gennaro sul primo palo ad accartocciarsi sulla palla. Il Catanzaro arretra le operazioni e mister Calabro inserisce Evacuo per assicurare profondità. La rete del vantaggio giallorosso arriva al 35’ con l’inzuccata di Martinelli sulla punizione dalla sinistra di capitan Corapi e costringe mister Boscaglia ad un atteggiamento ancor più spregiudicato nel tentativo di recuperare, ma le energie sono poche e le idee ancora meno (a parte due colpi di testa di Saraniti che trovano pronto Di Gennaro), in pieno recupero i rosanero perdono anche Saraniti sanzionato con un rosso ed il Catanzaro porta a casa tre punti di platino in un momento cruciale della stagione dovendo affrontare in rapida successione al “Ceravolo” le prime del girone (Ternana ed Avellino).

Carlo Talarico

 

Il tabellino:

PALERMO-CATANZARO 1-1

MARCATORI: 27’ pt Verna (C), 31’ pt Floriano (P), 35’ st Martinelli (C).

PALERMO (4-3-3): Pelagotti; Accardi, Somma, Marconi, Crivello (18’ st Almici); Luperini, De Rose (37’ st Saraniti), Santana (24’ st Rauti); Kanoute (24’ st Silipo), Lucca, Floriano (18’ st Palazzi). A disposizione: Fallani, Martin, Lancini, Peretti, Broh, Marong. Allenatore: Roberto Rocco Boscaglia.

CATANZARO (3-4-1-2): Di Gennaro; Riccardi, Fazio, Martinelli; Garufo, Corapi, Verna, Porcino; Carlini (45’ st Grillo); Di Massimo (45’ st Baldassin), Curiale (31’ st Evacuo). A disposizione: Branduani, Iannì, Parlati, Molinaro, Pierno, Gatti, Risolo, Casoli, Jefferson. Allenatore: Antonio Calabro.

ARBITRO: Alessandro Di Graci di Como.

Assistenti arbitrali: Davide Meocci di Siena ed Andrea Micaroni di Chieti.

Quarto ufficiale: Emanuele Frascaro di Firenze.

ESPULSO: 47' st Saraniti (P) per gioco violento.

AMMONITI: Floriano (P), Corapi (C), Palazzi (P), Carlini (C), Saraniti (P).

NOTE: Osservato un minuto di raccoglimento per onorare la memoria dell’ex calciatore Mauro Bellugi. Angoli: 10-3 per il Palermo. Recupero: pt 0’, st 4’.


IL COMMENTO POST-PARTITA DEL TECNICO 

Mister Calabro dopo la vittoria contro il Palermo

Mister Calabro dopo la vittoria contro il Palermo Roberto Boscaglia


Palermo - Catanzaro 1-2 Highlights 26° Giornata Serie C (21/02/2021)