Aci Salerno, al via agli ecobonus per gli autoveicoli
Economia Campania Salerno

Aci Salerno, al via agli ecobonus per gli autoveicoli

lunedì 9 gennaio, 2023

Ore 10 di martedì 10 gennaio 2023 scatta l’ecobonus per l’acquisto di auto, veicoli commerciali e moto. Per i concessionari basterà collegarsi sul portale del Mise ecobonus.mise.gov.it per avere diritto al bonus. Il piano triennale del Governo Draghi ha previsto un fondo da 630 milioni di euro.

Una grande opportunità – dichiara il Presidente dell’Automobile Club Salerno Vincenzo Demasi - per favorire il rinnovo del parco circolante di veicoli ormai sempre più vetusti con nuovi veicoli meno inquinanti.

Non bisogna dimenticare – aggiunge il Direttore Aci Salerno Giovanni Caturano – che occorre prevedere anche la possibilità di sostituire i veicoli inquinanti con veicoli usati ma di nuova generazione, rottamando i veicoli più vecchi ed inquinanti, specie per le categorie di persone che non possono permettersi l'acquisto di un'auto nuova.


LE RISORSE IN BREVE

1) I VEICOLI ELETTRICI: 190 milioni di euro per gli autoveicoli (fino a 8 persone) con emissioni comprese nella fascia 0-20 grammi di anidride carbonica per chilometro.

2) VEICOLI IBRIDI PLUG-IN: 235 milioni di euro per veicoli di categoria M1 (per il trasporto fino a otto persone) con emissioni comprese nella fascia 21-60 grammi di anidride carbonica per chilometro.

3) VEICOLI A BASSE EMISSIONI: 150 milioni di euro per veicoli di categoria M1 (fino con emissioni comprese nella fascia 61-135 grammi di anidride carbonica per chilometro.

4) PERSONE GIURIDICHE: Il 5% degli importi per le auto non inquinanti sono riservati agli acquisti fatti da persone giuridiche per attività di car sharing commerciale o noleggio.

5) MOTO E CICLOMOTORI: per motocicli e ciclomotori di categoria da L1e a L7e (in pratica dai 'cinquantini' alle microcar) sono previsti: 5 milioni per i veicoli non elettrici; 35 milioni di euro per i veicoli elettrici.

6) VEICOLI COMMERCIALI: 15 milioni di euro per i veicoli commerciali elettrici di categoria N1 (leggeri) e N2 (da 3,5 fino a 12 tonnellate).


I CONTRIBUTI

Da 2mila a 5mila euro (o fino a 14 mila euro per i veicoli n2)

https://ecobonus.mise.gov.it/ecobonus/contributi-concessi

 

BENEFICIARI

LE PERSONE FISICHE che, dal 1° gennaio al 31 dicembre 2023, acquistano in Italia, anche in leasing finanziario, auto, motocicli e ciclomotori mantenendo la proprietà per almeno 12 mesi.

Solo per le persone fisiche con ISEE inferiore a 30.000 che, dal 4 ottobre al 31 dicembre 2022, acquistano auto (veicoli M1) con emissioni fino a 60 g/km CO2 è possibile richiedere una maggiorazione del contributo. Resta fermo l’obbligo di mantenimento della proprietà per 12 mesi.

Questi i veicoli ammessi:

 M1, destinati al trasporto di persone, con almeno 4 ruote e massimo 8 posti a sedere, oltre a quello del conducente:

o nuovi di fabbrica

o con emissioni di CO2 non superiori a 135 g/km

o Classe Euro 6 o superiore

o con prezzo di listino compresi optional (IVA esclusa) non superiore a:

 35 mila euro per le fasce 0-20 g/km e 61-135 g/km di CO2

 45 mila euro per la fascia 21-60 g/km di CO2 

 Le, da L1e a L7e, ciclomotori e motocicli a due, tre o quattro ruote senza limiti di potenza:

o nuovi di fabbrica

o elettrici o non elettrici

o non elettrici di Classe Euro non inferiore a 5 

Ai contributi previsti per la categoria Le dalla L.178/2020 possono accedere anche le persone giuridiche e non è previsto il vincolo del mantenimento della proprietà per almeno 12 mesi.

LE PERSONE GIURIDICHE che, dal 1° gennaio al 31 dicembre 2023 acquistano in Italia veicoli anche in leasing finanziario con obbligo di impiego in car sharing con finalità commerciali e mantenimento della proprietà del veicolo per almeno 24 mesi.

Sono ammesse anche le persone giuridiche che, dal 1° gennaio al 31 dicembre 2023, acquistano auto (veicoli M1) con emissioni fino a 60 g/km CO2 con finalità di autonoleggio diverso dal car sharing. In questo caso l’obbligo di mantenimento della proprietà e della finalità di utilizzo è di 12 mesi.

Questi i veicoli ammessi:

M1, destinati al trasporto di persone, con almeno 4 ruote e massimo 8 posti a sedere, oltre a quello del conducente: 

 nuovi di fabbrica

 con emissioni di CO2 non superiori a 60 g/km

 Classe Euro 6 o superiore

 con prezzo di listino compresi optional (IVA esclusa) non superiore a:

o 35 mila euro per la fascia 0-20 g/km di CO2

o 45 mila euro per la fascia 21-60 g/km di CO2

Le PMI, comprese le persone giuridiche, che dal 1° gennaio al 31 dicembre 2023 acquistano in Italia, veicoli commerciali (categoria N1 e N2), anche in leasing finanziario, destinati al trasporto di merci: 

• nuovi di fabbrica

• dotati di Massa Totale a Terra non superiore a 3,5 t per la categoria N1 e non superiore a 12 t per la categoria N2

• elettrici.

Autore
https://www.infooggi.it - Il Diritto Di Sapere

Entra nel nostro Canale Telegram!

Ricevi tutte le notizie in tempo reale direttamente sul tuo smartphone!

Esplora la categoria
Economia.