Tennistavolo Norbello: i primi esiti dai concentramenti di A2 femminile
Sport Sardegna Oristano

Tennistavolo Norbello: i primi esiti dai concentramenti di A2 femminile

mercoledì 28 settembre, 2022

NORBELLO, 28 SETTEMBRE 2022 -  PARTENZA QUASI A RAZZO

Nel borsino di via Mele le quotazioni delle norbelline viaggiano in rialzo sebbene si sia solo sfiorato l’en plein totale. Vanno alla grande quelle della formazione Blu che terminano il primo rendez-vous verzuolese a punteggio pieno. Si devono accontentare del 50% le centro sudiste gialle che hanno trovato nel Frassati dell’indimenticabile ex coach Eliseo Litterio una squadra capace di tenerle a bada, seppur il risultato finale sia rimasto incerto sino alla fine.

“Siamo solo all’inizio e certi automatismi vanno collaudati gara dopogara – dice il presidente Simone Carrucciu che ha seguito le vicende delle Blu in Piemonte – riteniamo positivo il rendimento di tutte e sei le protagoniste dove comunque sussistono elevati margini di miglioramento. Le ringrazio tutte esortandole a mantenere sempre alto l’umore tramite l’aiuto reciproco”.

Campionato Serie A2 Femminile – Girone “B” Nazionale

Primo Concentramento

Domenica 25 settembre 2022

Ore 11:00-14:00

 

Sede di Gioco

Palestra comunale - Centro Tennistavolo - via XXV aprile, 9 - Verzuolo (CN)

Tennistavolo Norbello “Blu”

G.S. G. Regaldi Novara

4

2

ASD TT Coccaglio Alghisi Verniciature

Tennistavolo Norbello “Blu”

0

4

VERONICA È UNA SICUREZZA

La presenza del presidente Simone e di Veronica Mosconi, abituata a ben altri palcoscenici, cementa le convinzioni dell’intero team che rimedia due successi grazie anche ai contributi di Gohar Atoyan e Krisztina Nagy. Ed è proprio l’italo-magiara a raccontare le sue impressioni di questo esordio stagionale: “Ci stiamo rendendo conto di come il livello della A2 si stia sollevando -asserisce Krisztina - perché tutte le partecipanti schierano un’atleta straniera. Però siamo rimaste abbastanza tranquille perché potevamo usufruire delle prestazioni di Veronica. Il Novara, a mio modo di vedere, è la squadra più forte dopo la nostra. E infatti ne è uscita una gara lunga, combattuta e difficile anche se Veronica ha portato a conclusione senza problemi le sue sfide. Dopo aver superato Erika Stanglini ho faticato un po’ contro la russa Viktoria Ananeva nell’ultima disputa; lei è atleta niente male che mi ha strappato un set. Gohar, pur giocando bene, si è arresa al quinto set a Claudia Carassia, molto più avanti di lei in classifica. Anche contro la giovane e talentuosa Stanglini fa vedere un bel tennistavolo ma a prevalere è l’avversaria. Nell’impegno successivo affrontiamo il Coccaglio che schiera la polacca Anna Bozena Prokop, abbastanza ostica in quanto dà ritmo ad uno stile difficile a cui non siamo abituate. Riusciamo comunque a prevalere nettamente anche con le altre avversarie Michela Merenda e Stefania Puricelli con Gohar che è riuscita a vincere la sua prima partita della giornata”.

Campionato Serie A2 Femminile – Girone “D” Nazionale

Primo Concentramento

Domenica 25 settembre 2022

Ore 11:00-14:00

 

Sede di Gioco

Palatennistavolo Aldo De Santis - Via Italo Ferri, 10 - Terni (TR)

Tennistavolo Norbello “Giallo”

TT. Campomaggiore Terni

4

2

P.G. Frassati Napoli

Tennistavolo Norbello “Giallo”

4

1






BRAVURA INSINDACABILE, MANCA LA FREDDEZZA 

C’è da rivedere qualcosa in attesa del prossimo impegno, il 6 novembre 2022, quando sarà proprio la società guilcerina ad accogliere le protagoniste del girone D. In realtà con un pochino di fortuna in più poteva essere 100% anche per le gialle Marialucia Di Meo, Lucero Ovelar e Ana Brzan. Parola all’italo-slovena: “Troviamo nel Campomaggiore un’avversaria abbordabile. Da buona capitana Marialucia Di Meo lotta come sempre, ma giustificati cali di concentrazione non le consentono di svoltare le due gare a suo favore. Lucero approfitta dell’infortunio di Margherita Cerritelli per incassare un prezioso punto mentre io, oltre ad aver vinto senza giocare con la suddetta avversaria, ho battuto anche la Moretti non incontrando alcun problema. Infine la nostra compagna paraguaiana non ha dato respiro a Giulia Varveri”.

Purtroppo la sfida successiva non va come dovrebbe:” Sembra un risultato a senso unico – continua Ana - in realtà ne è uscita una gara combattutissima, tre sconfitte di misura, con unico punto di Lucero che ha “demolito” Asia Bertolaccini. Marialucia disputa un partitone, davvero bello da vedere, contro la forte nigeriana Ajala che alla fine ha prevalso. Con Simona Ettari ho perso ai vantaggi, avrei dovuto chiuderla prima per non accusare le fatiche del quinto set che purtroppo non riesco a reggere a causa dei miei arcinoti malanni. Anche Lucero si è dovuta arrendere alla nigeriana. Insomma è girata così ma se il risultato avesse premiato noi nessuno avrebbe avuto nulla da ridire. Questo non ci scoraggia, quando Marialucia ritroverà la tranquillità sarà tutta un’altra cosa. Lucero gioca molto, molto bene ma per come la vedo io non riesce a gestire al meglio l’ansia da prestazione e così vengono a galla lacune a livello tattico e mentale, peccato davvero. Speriamo di fare una bella figura al prossimo ritrovo casalingo”.

Nella foto da sx Atoyan, Mosconi, Nagy e il presidente Carrucciu

Argomenti:
Autore