Paura nel Lecchese, gli sparano in strada 47enne gravissimo. È Morto Salvatore De Fazio
Cronaca Lombardia Lecco

Paura nel Lecchese, gli sparano in strada 47enne gravissimo. È Morto Salvatore De Fazio

domenica 13 settembre, 2020

Gli sparano in strada nel Lecchese, 47enne gravissimo. Ipotesi regolamento di conti
OLGINATE (LC), 13 SET - Un uomo di 47 anni è stato colpito per strada nella frazione Santa Maria a Olginate, nel Lecchese, da tre colpi di pistola ed è in gravissime condizioni. L'aggressore è fuggito. Sul posto carabinieri e vigili del fuoco che hanno chiuso la strada di accesso e l'equipe del 118 che ha prestato i soccorsi al 47enne che è in condizioni disperate.

In Aggiornamento

Nella sparatoria di Olginate (Lecco) è rimasto ferito in modo lieve anche il fratello del 47enne, S.D.F., originario di Belcastro (Catanzaro) e da anni residente nel paese del Lecchese, che versa in condizioni disperate all'ospedale di Lecco. Il fratello è riuscito a trovare rifugio in un'abitazione di via Albegno, è stato soccorso dai medici e trasportato per le cure anche lui all'ospedale Manzoni ed è già sentito dagli inquirenti. Intanto prosegue la caccia alla persone che ha sparato almeno tre colpi di pistola ai due fratelli all'ora di pranzo e che è fuggito.L'ipotesi è quella di un regolamento di conti.

I carabinieri di Merate e Lecco stanno ricostruendo nei dettagli quanto accaduto nella sparatoria delle 13.30 e se c'è un legame con un'aggressione avvenuta poco dopo la mezzanotte, sempre a Olginate, con un 25enne ferito dopo una lite per strada ed ora ricoverato all'ospedale Manzoni per un trauma cranico.

In aggiornamento
Morto 47enne  Salvatore De Fazio è morto all'ospedale Manzoni
E' morto il 47enne, Salvatore De Fazio, originario di Belcastro (Catanzaro) e residente nel Lecchese, vittima della sparatoria avvenuta alle 13.30 in via Albegno, frazione Santa Maria di Olginate(Lecco). Vani sono stati i tentativi di rianimarlo da parte dei medici del 118, il 47enne è deceduto appena giunto all'ospedale Manzoni di Lecco. Lascia la moglie e tre figli. Il fratello Alfredo che era con lui è ricoverato, sempre al Manzoni, per le ferite riportate durante la sparatoria. Sono ancora in corso le ricerche dell'uomo che ha sparato ai due fratelli De Fazio. 

Autore