• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Meteo: da Lunedì caldo africano Anti-Covid, ma durerà? Ecco le previsioni

Sicilia > Palermo

L'estate inizierà a fare sul serio nel corso della prossima settimana: già da lunedì un'ondata di caldo africano abbraccerà il nostro Paese portando maggior stabilità e temperature in aumento, ma riuscirà questa volta a durare?
In realtà, man mano che passeranno i giorni i temporali si faranno via via più insistenti su alcuni settori e colpiranno talvolta anche con una certa violenza a causa dei forti contrasti termici che si verranno a creare.
Cerchiamo di analizzare nel dettaglio cosa succederà con le previsioni aggiornate giorno per giorno.

Iniziamo dalla giornata di Lunedì 20 quando l'anticiclone di origine subtropicale riuscirà ad impadronirsi del bacino del Mediterraneo, inglobando di conseguenza anche il nostro Paese. Ci aspettiamo quindi tanto sole da Nord a Sud, con punte massime di temperatura fin verso i 30/32°C, specie sulla Valpadana e sulle regioni tirreniche. A Firenze si toccheranno i 34°C durante le ore pomeridiane.

Martedì 21 inizialmente il cielo si manterrà sereno o al più poco nuvoloso su tutta l'Italia. Col passare delle ore, tuttavia, l'infiltrazione di aria più fresca ed instabile in quota provocherà un peggioramento, con possibili temporali sull'arco alpino. Questo sarà il primo campanello d'allarme, segno che l'alta pressione inizierà a cedere sulle regioni del Nord.
E infatti per Mercoledì 22 aumenterà sensibilmente il rischio di rovesci temporaleschi durante le ore pomeridiane sulle zone montuose del Nord in locale sconfinamento verso le aree pianeggianti lombarde, piemontesi e del triveneto.
Discorso diverso per il resto del Paese, ancora protetto dallo scudo anticiclonico con tanto sole e temperature diffusamente oltre i 30°C. Giovedì 23 invece avremo una temporanea pausa, con bel tempo su tutta l'Italia, salvo qualche isolato temporale sulle Alpi centro orientali.

Ed eccoci arrivati a Venerdì 24 quando il passaggio di un vortice depressionario in discesa dal Nord Europa potrebbe innescare un fulmineo break instabile, in grado di provocare violenti temporali, specie sulle regioni settentrionali.
Attenzione perché a causa dei contrasti termici in atto non sono da escludere eventi meteo intensi come grandinate, nubifragi e forti colpi di vento. A seguire, le condizioni meteo dovrebbero velocemente migliorare rapidamente, specie nel corso del successivo weekend, regalando giornate decisamente più estive, calde e soleggiate su buona parte dei settori. (iLMeteo)