• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Meteo: Caldo africano con Temperature anti-Covid a 43°C. Ecco il dettaglio con previsioni

Puglia > Taranto

Dopo una prima parte d'estate sotto tono rispetto a questi ultimi anni, la situazione ora sta cambiando radicalmente. Un promontorio di origine sub-tropicale ha infatti già iniziato ad occupare il bacino del Mediterraneo e nei prossimi giorni sarà alla base della prima forte ondata di caldo della stagione.

Insomma, l'estate tornerà a mostrare il suo volto più severo in termini di calore e afa e, nel corso della settimana appena iniziata, oltre al bel tempo, le temperature saliranno inesorabilmente, fino a toccare valori vicini ai 43°C! Ma attenzione, l'anticiclone africano avrà qualche lacuna specie sulle regioni settentrionali, a causa di una perturbazione collegata ad un minimo depressionario sul Regno Unito.

Vediamo dunque cosa ci riservano le previsioni per la settimana, cercando di capire non solo dove colpirà il caldo intenso, ma anche dove colpiranno i temporali.

Tra lunedì 27 e martedì 28, a parte qualche timido disturbo pomeridiano sui rilievi del Nord, il sole sarà dominante e il caldo comincerà a fare sul serio con picchi già prossimi ai 34/35°C sulla Val Padana (qualche grado in più nel mantovano e in Emilia). Valori molto simili anche nelle aree interne del Centro con 38°C a Firenze e 34°C a Roma. Valori elevati, ma ancora nella media al Sud con 32°C a Napoli e 31°C a Palermo.

Nella giornata di mercoledì 29, la calura abbraccerà tutta la penisola, ma non sarà sinonimo di bel tempo ovunque, infatti nelle ore pomeridiane forti temporali colpiranno le Alpi, intensificandosi ulteriormente nella serata con possibili sconfinamenti fin sulle pianure di Piemonte, Lombardia e Triveneto.

Col passare dei giorni, tuttavia, il clima è destinato a divenire via via sempre più pesante grazie ad un ulteriore rinforzo dell'alta pressione sub-tropicale. Il bel tempo dominerà praticamente indisturbato anche se nelle ore più calde qualche modesto disturbo sarà sempre possibile sui rilievi del Nord e su alcuni tratti appenninici del Centro.

A riempire la cronaca meteo ci penseranno sempre le temperature e l'AFA, che tra venerdì 31 e domenica 2 agosto toccheranno i picchi massimi. Sul gradino più alto saliranno le zone interne della Sardegna con punte fino a 42/43°C. Seguiranno, a ruota, le aree interne siciliane e toscane con valori intorno ai 40/41°C.

La severa canicola non risparmierà nemmeno il resto del Paese dove ci attendiamo punte di 37/38°C su molti tratti della Val Padana, in particolare a Torino, Milano, Bologna e Ferrara. Saranno davvero bollenti anche alcuni angoli del Sud come la Puglia, con punte di 38/39°C nel foggiano e nel tarantino, nonché su alcuni tratti interni del Centro, come a Firenze e Roma.

QUANDO FINIRA'? - Se tutto verrà confermato, una moderata attenuazione della calura si potrà avvertire solamente nella prima settimana di agosto quando una parentesi temporalesca potrebbe colpire il Nord e parte del Centro, portando un piccolo refrigerio. Su questo ci aggiorneremo nei prossimi giorni. (iLMeteo)