Lombardia: 1,5 milioni per servizi psicologici a fasce deboli
Politica Lombardia Milano

Lombardia: 1,5 milioni per servizi psicologici a fasce deboli

lunedì 26 settembre, 2022

Lombardia: 1,5 milioni per servizi psicologici a fasce deboli. Moratti: 'Priorità a oncologici, fondamentale nel post Covid'

MILANO, 26 SET - Fondi per il benessere psicologico dei cittadini attraverso l'accesso ad appositi servizi sanitari.


Lo prevede una delibera approvata oggi dalla Giunta regionale con lo stanziamento di 1,5 milioni di euro per l'accesso ai servizi psicologici alle fasce più deboli della popolazione, con priorità per i pazienti affetti da patologie oncologiche: in particolare sarà garantito il supporto non solo al paziente affetto da patologia oncologica ma anche l'accompagnamento alla sua famiglia per garantire un sostegno completo.

Sarà potenziato il supporto psicologico previsto anche per i bambini e gli adolescenti in età scolare. Lo stanziamento è parte del fondo istituito presso il Ministero della Salute che prevede una dotazione di 10 milioni di euro annui per il 2021 e 2022.
Si tratta di "fondi necessari in particolare a quei cittadini con patologia oncologica - sottolinea la vicepresidente e assessore al Welfare, Letizia Moratti - che hanno vissuto un periodo molto difficile durante la pandemia". 

La figura dello psicologo, presente all'interno delle Case di Comunità, "nella legge di potenziamento della sanità lombarda diventa un professionista indispensabile". L'obiettivo è "sviluppare sui territori servizi sempre più utili ai cittadini. Il supporto di scuole, Comuni, medici e pediatri del territorio sarà pertanto fondamentale". (Ansa).

Autore