• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Juve: Pirlo "a Porto malissimo, ora voltiamo pagina"

Piemonte > Torino

Juve: Pirlo "a Porto malissimo, ora voltiamo pagina". Domani il Crotone, squadra incerottata. 'Sarà partita difficile'

TORINO, 21 FEB - Prestazioni diverse, ma stesso risultato: la Juventus è costretta a ripartire dopo i due stop contro Napoli e Porto. Andrea Pirlo si ritrova a preparare una gara, il posticipo di domani contro il Crotone, con due sconfitte di fila sul groppone per la prima volta in stagione.

"Contro gli azzurri abbiamo preso un gol senza subire nessun tiro e non abbiamo fatto male, in Champions invece non siamo stati da Juve e sappiamo di aver collezionato una brutta prestazione - ammette il tecnico in conferenza stampa - ma non c'è stato bisogno di nessuno scossone né da parte mia né del presidente: siamo consapevoli che dobbiamo ripartire, abbiamo una sfida importante per continuare il cammino per la lotta allo scudetto". Domani allo Stadium si presenta il fanalino di coda della classifica, ma Pirlo non si fida della formazione di Stroppa.

"Il Crotone non sta passando un ottimo periodo ma gioca bene, lo ha dimostrato pur senza ottenere risultati - dice l'allenatore sull' avversaria del posticipo - e sta facendo vedere cose interessanti: sarà una partita difficile, il rammarico che hanno i miei ragazzi dopo Porto va trasformato in energia". I bianconeri, avranno diverse assenze.

"Dybala sente ancora male e la sua situazione, invece di migliorare, resta tale, mentre Morata ha avuto un virus intestinale e speriamo di averlo almeno in panchina - il punto sull'infermeria, senza contare le assenze di Cuadrado, Bonucci, Chiellini e dello squalificato Rabiot - poi c'è Arthur che andrà valutato di giorno in giorno e Bentancur che ha avuto un problemino ma penso sia recuperabile.

McKennie? Cerca di stringere i denti perché siamo contati, è una roccia". Sarà una Juve con i cerotti, ma conterà soltanto vincere: Pirlo si augurava un pareggio nel derby di Milano, invece l'Inter ha trionfato con un netto 3-0 e si è portata momentaneamente a +11. "Tutte le squadre che lottano per il titolo sono attrezzate, l'unico vantaggio che possono avere i nerazzurri è il fatto di non giocare le coppe e avere un'unica partita da disputare alla settimana da qui a fine campionato" l'analisi di Pirlo sulla volata scudetto.

Contro il Crotone servono i tre punti a tutti i costi, magari con una punizione di Ronaldo, che da quando è arrivato in Italia in serie A ha segnato soltanto contro il Torino su calcio piazzato. "Rappresentano una soluzione importante quando ti trovi davanti squadre chiuse - osserva il tecnico, un riferimento non poteva che essere all'avversaria di domani sera - e Cristiano si sta allenando quotidianamente: ha calciato meglio le ultime, siamo tutti fiduciosi che presto si sbloccherà anche da fermo".