• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Inghilterra: da oggi stop alle restrizioni Covid

Puglia > Bari

Quantunque la presenza della variante Delta, l'Inghilterra revoca da oggi lunedì 19 luglio, le restrizioni legate al Covid-19. Teatri, stadi e discoteche da oggi riapriranno a pieno regime e la mascherina non è più obbligatoria. 

Un 'Freedom Day' (giornata della libertà) che preoccupa gli scienziati. Le restrizioni legate alla pandemia di Covid-19 vengono oggi licenziate, lo ha confermato Boris Johnson, prediligendo fare affidamento sulla "responsabilità individuale" di ciascuno. Una scommessa politica, mentre da settimane le contaminazioni sono aumentate di numero nel Regno Unito. Il Paese è il più colpito in Europa per numero di casi che per due giorni consecutivi ha superato le 50.000 nuove contaminazioni giornaliere. In un video pubblicato su Twitter ieri, domenica 18 luglio, Boris Johnson ha invitato la popolazione ad agire, mettendo in rilievo l'"estrema contagiosità" della variante Delta. "Per favore, state attenti", ha scongiurato.

 Per prendere questa decisione, il leader britannico ha fatto affidamento sul successo di una campagna di vaccinazione condotta con determinazione già da dicembre - più di due terzi degli adulti sono stati completamente vaccinati –  ciò, ha "fortemente indebolito" il legame tra malattia, ricoveri e morti.

La scelta però, desta preoccupazioni oltremanica. Quasi 1.200 scienziati e medici hanno fatto presente al governo definendo la revoca delle restrizioni "sperimentazione pericolosa e immorale". Tra questi c'è il professor Sir David King, ex consigliere scientifico del governo. "Questo darà sicuramente luogo a una nuova ondata di morti, ma quello che ci preoccupa molto è soprattutto il lungo Covid", ha sottolineato King. "Questo è un problema serio perché chi ne soffre rischia conseguenze per tutta la vita. È una strategia estremamente rischiosa".

Già dalla mezzanotte, gli auditorium e gli stadi hanno avuto la possibilità di riaprire a pieno regime, le discoteche e accogliere il pubblico, nei pub è di nuovo possibile il servizio bar e all’interno non c'è più limite al numero di persone che possono accedervi. La mascherina non è più obbligatoria anche se ancora consigliata nei trasporti e nei negozi.

 Il Covid-19 ha ucciso più di 128.700 persone nel Regno Unito, tra i contagiati c'è il ministro della Salute, Sajid Javid, costretto all'autoisolamento dopo essere risultato positivo sabato. 

 Oggi entra in vigore anche un allentamento alle frontiere. Le persone completamente vaccinate nel Regno Unito e provenienti da paesi classificati come "arancioni", comprese molte destinazioni turistiche come l'Italia o la Spagna, non dovranno più osservare la quarantena all'arrivo in Inghilterra. Fa però eccezione la Francia per la “presenza persistente” di casi della variante Beta, che preoccupa il governo per la sua resistenza al vaccino AstraZeneca, largamente utilizzato nel Regno Unito.

Luigi Palumbo

Fonte immagine Reuters