Il mito di Atlandide torna con avvincenti cronache a fumetti
CIAO 3001 Lazio Roma

Il mito di Atlandide torna con avvincenti cronache a fumetti

martedì 15 novembre, 2022

Roma, 15 ottobre 2022 - Menzionato nel IV secolo da Platone, il leggendario continente perduto di Atlantide torna protagonista nel terzo millenio grazie alla Star Comics. L’editore perugino ha, infatti, iniziato le pubblicazioni della superba trilogia de “Le cronache di Atlantide” presentando nelle librerie e nelle fumetterie il primo volume di questa nuova saga dedicato alla figura di Eoden, il guerriero. 

Protagonista di vicende e intrighi su cui sin dalle prime cronache si trova coinvolto a sostegno del fratello sovrano Leoden e della bella regina Leyon, Eoden racchiude in sé l’anima del classico personaggio che, stanco della vita di corte, decide di lasciarsi alle spalle i palazzi del potere per ritirarsi su un’isola e riuscire finalmente a vivere pacificamente, con Rak, il suo lupo da compagnia per il resto dei suoi giorni. 

Ma la quiete del suo buen retiro verrà spezzata quando Rain, un vecchio amico verrà a metterlo in guardia sull’infausto destino che sta minacciando il regno di Atlantide chiedendogli di intervenire per sottrarre suo fratello, re Leoden, dalle manipolazioni ciniche e tossiche del gran sacerdote Hak-na. 

La storia appassionante ed avventurosa ha lo spessore di altre note narrazioni fantasy, salvo il fatto che illustrata magistralmente da Stefano Martino e colorata da Sébastien Bouet riesce a proiettare il lettore a oltre 25 mila anni prima di Cristo aprendogli, grazie alle superbe tavole curate da questi due autori, universi perduti e paesaggi immaginifici. 

Primo stupefacente capitolo di una graphic novel che con il proseguio delle pubblicazioni farà sprofondare i lettori nel mito, nell’azione e nell’avventura. Tre elementi questi, su cui Star Comics punta da sempre, consentendoci di assaporare con apprezzabile gusto il fumetto d'autore che come questo vantano illustrazioni spettacolari ed una trama decisamente equilibrata, quanto sorprendente.

Maurizio LOZZI



Autore