• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Donald Trump: mandato scaduto, promette “transizione ordinata”

Puglia > Bari

Poche parole scritte in un comunicato Donald Trump riconosce la fine della sua permanenza alla Casa Bianca: "Anche se sono completamente in disaccordo con il risultato delle elezioni, e i fatti mi supportano, il 20 gennaio ci sarà una transizione ordinata"

WASHINGTON, 7 GENNAIO - Dopo i violenti scontri di mercoledì sera al Campidoglio, il Congresso ha proclamato Joe Biden e Kamala Harris presidente e vicepresidente degli Stati Uniti, l'ultimo passo prima dell'inaugurazione il 20 gennaio. Il vicepresidente repubblicano Mike Pence ha certificato il voto di 306 elettori a favore del Democratico Biden, contro 232 per Donald Trump, dopo una seduta delle due Camere interrotta dall'intrusione dei sostenitori del presidente uscente che ha seminato il caos in Campidoglio.
Le immagini della folla, scattate dai cronisti, composta dai sostenitori del presidente uscente che ha invaso Capitol Hill, interrompendo i dibattiti, i 4 morti, i 13 feriti e i 52 arrestati, resteranno nella storia: funzionari eletti con maschere antigas, poliziotti in borghese con armi in pugno, manifestanti negli uffici dei parlamentari, rimarranno per sempre associati alla fine del tumultuoso mandato di Donald Trump.
La Guardia Nazionale è stata inviata a Washington per riportare la calma dopo diverse ore di estrema tensione. A fine pomeriggio è entrato in vigore il coprifuoco in città, dove lo stato di emergenza sarà prorogato di due settimane. In mezzo al baillame, una donna è stata ferita a morte in Campidoglio da colpi di arma da fuoco della polizia. Mercoledì altre tre persone sono state uccise nell'area di Capitol Hill, ma la polizia si sta attualmente astenendo dal collegare direttamente le morti alla violenza.
Da un comunicato della CNN si apprende che in seguito all'assalto al Congresso da parte dei fan di Donald Trump, il vice consigliere per la sicurezza nazionale, Matt Pottinger, si è dimesso.
Alexandria Ocasio-Cortez, la deputata star dei democratici,  vorrebbe procedere con l'impeachment di Donald Trump per gli scontri in Congresso. Ilham Omar, altra deputata liberal facente parte dello Squad ' di deputate progressiste, (che include anche Rashida Tlaib e Ayanna Pressley), ha annunciato di essere già al lavoro per la stesura degli articoli per l'impeahchment.
Queste immagini hanno anche suscitato indignazione in tutto il mondo. La cancelliera tedesca Angela Merkel ha detto di essere "triste" e "arrabbiata". Londra ha denunciato "scene vergognose". Il presidente francese Emmanuel Macron ha esortato a non cedere alla "violenza di pochi" contro le democrazie.
Non sono mancate le condanne dei politici italiani. "Seguo con grande preoccupazione quanto sta accadendo a Washington” – ha sottolineato il premier Conte su Twitter- “La violenza è incompatibile con l'esercizio dei diritti politici e delle libertà democratiche. Confido nella solidità e nella forza delle Istituzioni degli Stati Uniti"  
Scrive su Twitter il ministro degli Esteri Luigi Di Maio: "Quanto sta accadendo a Washington in queste ore è gravissimo. Un vero e proprio sfregio alla democrazia, un attacco alle libertà del popolo statunitense. Condanniamo con forza ogni forma di violenza, nell'auspicio che ci sia quanto prima un passaggio di poteri ordinato e pacifico”.
Il presidente iraniano Hassan Rouhani ha dichiarato che questi eventi dimostrano che la democrazia occidentale è "fragile e vulnerabile". Secondo la US Capitol Historical Society, questa è la prima volta che il Campidoglio viene invaso da quando l'edificio fu incendiato dalle truppe britanniche nel 1814.

Luigi Palumbo

Fonte immagine: Times Tribune