• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Champions. Si riscatta Allegri, Malmoe-Juve: 0-3. Villarreal-Atalanta finisce 2-2

Lazio > Roma

Bianconeri nettamente superiori agli svedesi: in gol nel primo tempo Alex Sandro, Dybala e Morata. Pirotecnico pari in Spagna per la Dea: segna subito Freuler, i padroni di casa la ribaltano con Trigueros e Danjuma, all'83' i nerazzurri riemergono con Gosens  

La Juve 'allevia' in Champions i dolori del campionato: bel primo tempo e netto 0-3 a Malmoe nel debutto del gruppo H (1-0 dei campioni del Chelsea sullo Zenit nell’altra sfida del girone, decide Lukaku). Subito una buona chance per Dybala, che non riesce a coordinarsi bene e conclude fuori, al 23' i bianconeri passano: cross Cuadrado, non ci arriva Bentancur ma ci arriva Alex Sandro in tuffo di testa. Brasiliano vicinissimo alla doppietta al 28' (sinistro incrociato out di un soffio), nel finale di tempo la Juve dilaga: Dybala raddoppia su rigore (45') dopo una cintura di Nielsen su Morata, spagnolo che a ruota cala il tris con un bel tocco sotto (46'). Gara senza storia, svedesi mai incisivi, vistosa la differenza tecnica tra le due squadre. Partita saldamente in mano agli uomini di Allegri, vicini alla quarta rete ancora con Morata e Dybala e due volte con il neoentrato Moise Kean Ci prova nel finale anche il Malmoe, ma Szczesny ferma prima Christiansen e poi Olsson

Villarreal-Atalanta 2-2

Comincia con un agrodolce 2-2 all’Estadio de la Ceramica, contro l’ostico Villarreal di Unai Emery, l’avventura dell’Atalanta nel gruppo F di Champions, che si è aperto con il clamoroso ko del Manchester United di Ronaldo in Svizzera con lo Young Boys (2-1).  

Comincia con un agrodolce 2-2 all’Estadio de la Ceramica, contro l’ostico Villarreal di Unai Emery, l’avventura dell’Atalanta nel gruppo F di Champions, che si è aperto con il clamoroso ko del Manchester United di Ronaldo in Svizzera con lo Young Boys (2-1). Partenza a tutto gas degli orobici: al 6’ destro vincente di Freuler (palo interno-rete) su scarico di Zapata, Rulli nega il raddoppio a Gosens (botta dal limite), al 17’ Pessina spreca una ‘golosa’ ripartenza. Prima del riposo, doppia fiammata degli spagnoli: Trigueros pareggia su assist di Pedraza deviato da Palomino (39’), tre minuti dopo miracolo di Musso sul colpo di testa a botta sicura di Gerard Moreno.

Tre nitide palle-gol per la Dea in avvio ripresa: Rulli vola sulla conclusione di Malinovskyi (47’), Gosens manca incredibilmente la porta su servizio di Toloi (50’), da corner scheggia la traversa Zapata con una bella girata aerea (53’). Ma anche stavolta il ‘sottomarino giallo’ risponde: Gerard Moreno impreciso da posizione ‘molto’ invitante (67’), al 73’ sanguinosa palla persa in uscita da Freuler e il prezzo pagato è altissimo, con Danjuma che d’esterno impallina Musso. Partita che va ondate e Atalanta che non ‘muore’: palla dentro di Ilicic, tocco di Miranchuk e spaccata vincente di Gosens (83’).

Il Villarreal finisce in dieci (84’): secondo giallo (trattenuta su Koopmeiners) ed espulsione per Coquelin. Malgrado la superiorità numerica negli ultimi minuti, a rischiare grosso sono ancora gli orobici: all’ultimo respiro del match (94’), strepitosa parata d’istinto di Musso sulla capocciata di Gerard Moreno. Alla fine, pari giusto. (Rainews)