• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Allarme Juve, per Pirlo primi scogli. Ora la Champions

Piemonte > Torino

Allarme Juve, per Pirlo primi scogli. Ora la Champions. Che fatica col Crotone, la vetta si allontana. Martedì la Dinamo.
TORINO, 18 OTT - Un altro passo falso, ancora una volta in trasferta: la Juventus di Andrea Pirlo continua a non brillare lontano dallo Stadium. Era successo contro la Roma, si è ripetuto allo Scida di Crotone contro una neopromossa.

E così, dopo quattro giornate sono soltanto otto i punti conquistati, di cui tre a tavolino contro il Napoli. C'è da dire, però, che i bianconeri si sono presentati con numerose assenze. Su tutti Cristiano Ronaldo, colpito dal Coronavirus al pari di McKennie, oltre a Ramsey fermato da un problema muscolare accusato in Nazionale e Dybala che ancora non è riuscito a mettere minuti nella nuova stagione. Alibi che però reggono fino a un certo punto dopo l'1-1 di Crotone: i bianconeri hanno calciato tanto quanto i rossoblu (11 volte) e centrato la porta di Alex Cordaz soltanto in tre occasioni.

Statistiche, queste, che faranno riflettere Pirlo, amareggiato per i due punti lasciati in Calabria e contrariato dalla decisione dell'arbitro Fourneau di espellere Chiesa, all'esordio in assoluto con la Juve. "Ora non si può più nemmeno andare in contrasto con il piede a terra" le parole del tecnico per esternare tutta la sua incredulità nei confronti del rosso all'ex Fiorentina intorno all'ora di gioco.

Archiviato il Crotone, è già tempo di pensare alla Champions League: martedì la prima in Ucraina, la squadra ha messo nel mirino la Dinamo Kiev. "Risultato che non ci soddisfa, bisogna crescere: adesso pensiamo a martedì" il messaggio social di Leonardo Bonucci per spronare l'ambiente. In mattinata c'è stata la ripresa degli allenamenti con un programma di scarico in palestra per i protagonisti dello Scida, mentre per tutti gli altri Pirlo ha preparato una seduta tra possessi palla e partitella.

Per raccontare la giornata alla Continassa, sul suo sito il club ha scelto una foto di Dybala: "Dopo la Nazionale si è allenato venerdì per pochissimo, per permettergli di mettere minuti nelle gambe non era la partita ideale" ha detto l'allenatore sulla Joya dopo la sfida di Crotone. L'argentino si candida per un posto in vista di Kiev, la rifinitura di domani potrebbe dare indicazioni a tal proposito. Chiesa va verso la conferma, se non altro perché sarà poi indisponibile per l'Hellas Verona, così come Morata e Kulusevski saranno riproposti dal primo minuto, mentre in difesa potrebbe rivedersi Chiellini.

I ragazzi di Pirlo si troveranno in mattinata alla Continassa, dove svolgeranno la rifinitura, poi si imbarcheranno sul volo che li porterà in Ucraina: martedì, alle 18.55 italiane, sarà ora della prima in Champions e dell'esordio del Maestro da allenatore in una competizione internazionale.