Tennistavolo in Sardegna: cronache pongistiche del 12 gennaio 2023
Sport Sardegna Cagliari

Tennistavolo in Sardegna: cronache pongistiche del 12 gennaio 2023

giovedì 12 gennaio, 2023

CAGLIARI, 12 GENNAIO 2023 - SERIE A1: LE EMOZIONI CONTINUANO

La sfida tra Castel Goffredo e Muravera TT ha riaperto i giochi della serie A1 femminile e maschile che intraprendono il girone di ritorno. Le campionesse d’Italia in carica hanno prevalso nettamente per 4-1 ma il trio tutto italiano composto da Miriam Carnovale, Nicoletta Criscione e Valentina Roncallo non ha regalato nulla, con quest’ultima che ha sbloccato il risultato; alla lunga Szocs e compagne non hanno concesso altri sconti.

Il 12 gennaio si recupera il derby sardo femminile della quarta giornata d’andata con il Quattro Mori Cagliari che riceve il Tennistavolo Norbello: tra le due c’è un solo punto di differenza ed occupano i due posti immediatamente superiori al team sarrabese.

Il programma del fine settimana prevede anche la partita doppia nel Guilcer targata come sempre Tennistavolo Norbello: alle 17:00 di sabato 14 gennaio 2023, nell’impianto di via Azuni, arriva la Polisportiva Bagnolese; nel campo attiguo i maschi locali, terzi in classifica, ricevono il Sant’Espedito Napoli. Sempre alle 18, ma di sabato, la Marcozzi Cagliari è ospite della capolista Apuania Carrara.

L’ultimo scorcio della settimana sarà movimentato da tutti gli altri campionati nazionali e regionali giunti al giro di boa. Le emozioni continuano con un anno in più sul groppone.

SECONDO TORNEO NAZIONALE GIOVANILE: I PODI DELLE SOCIETA’ SARDE

La meglio gioventù sarda ha avuto come sempre il piacere di scambiare tecniche ed emozioni con i pari età convenuti a Terni per dare sostanza al secondo torneo nazionale giovanile della stagione. Dal punto di vista socio esistenziale risulta come sempre un’esperienza da vivere assolutamente, considerati i molteplici significati che si celano dietro un’accorta disputa accompagnata dall’inseparabile racchetta. Quanto ai risultati, non ci sono stati successi, ma qualche podio sì. Nell’under 21 maschile l’asseminese in forza al Tennistavolo Sassari John Michael Oyebode si deve accontentare del bronzo, battuto da un Matteo Gualdi che ai quarti aveva estromesso pure l’altro atleta turritano Marco Poma.

Anche in casa Muravera TT si guarda al bicchiere mezzo pieno per la piazza d’onore e il bronzo firmati Miriam Carnovale rispettivamente nell’under 19 e nell’under 21. Nicoletta Criscione incrementa il bottino del club sarrabese con un terzo posto nell’under 19, fermata in semifinale proprio dalla sua compagna di scuderia. Ai quarti di finale si stoppano sia Criscione (under 21) sia Francesca Seu (under 15). Su un totale di 93 club presenti in Umbria, quello presieduto da Luciano Saiu si piazza al quarto posto.

E a proposito di settore giovanile, un po’ di Sardegna si è vista nell’ambito della Nazionale Under 15 quando nei primi giorni dell’anno Laura Alba Pinna (Tennistavolo Sassari) e Francesca Seu (Muravera TT), hanno partecipato ad uno stage presso il Centro Tecnico di Terni. Mentre fino a sabato Miriam Carnovale, Nicoletta Criscione, Francesca Seu (Muravera Tennistavolo) e Daniele Spagnolo (Marcozzi Cagliari) saranno protagonisti a Linz (Austria) nello WTT Youth Contender.

PANORAMICA NELLE SERIE PARALIMPICHE

Il fitto calendario agonistico del 2023 ha accolto nelle sue prime date anche i campionati nazionali paralimpici.

Nella A1 in piedi (gruppo 6-10) la Muraverese ritorna dal concentramento di Saronno con il primo successo stagionale ottenuto ai danni proprio dei padroni di casa. Protagonisti Andrea Manis e Luca Paganelli che però, nell’incontro inaugurale, si sono arresi al Frandent Group Torino di Lorenzo Cordua, anche se Manis esce a testa alta con il punto conquistato su Soligo.

Nel girone B della A2 in carrozzina (gruppo 1-5) solo il Tennistavolo Quartu prova l’ebbrezza della vittoria in quel di Casamassima, abbattendo le resistenze dell’Ennio Cristofaro, padrone di casa: i complimenti vanno distribuiti tra Daniel Maris e Ivan Gaias. Il duo campidanese le prova tutte per interrompere l’escalation della capolista siciliana TT Olimpicus, ancora a punteggio pieno, ma non ce la fa.

Il Tennistavolo Sassari B di Giancarlo Cossu e Maria Paola Tolu rimedia un doppio 3-0 inferto in ordine di giornata da Circolo Molfetta e Pohafi. Unica apparizione con sconfitta per il Tennistavolo Sassari A composto da Giammarco Mereu e Giuseppe Demontis: anche loro vittime del club molfettese.

Nella A2 in piedi la squadra sarda meglio piazzata in classifica è La Saetta Quartu, attualmente al terzo posto. Per Pietro Ghiani, Marco Saiu e Romano Monni giungono quattro punti dall’esperienza agonistica di Casamassima. La prima a cedere è la Radiosa, poi tocca al Tennistavolo Sassari che si è schierato con Lorenzo e Giovanni Battista Sanna. Il duo turritano ha avuto a che fare con l’Ennio Cristofaro, leader della classifica, ma il divario è stato notevole.

Nessun punto nemmeno per il Tennistavolo Norbello: Mauro Mereu e Massimiliano Manfredi hanno dovuto fare i conti anche loro con la padrona di casa prima della classe e in precedenza con il Circolo Etneo.

La serie A classe 11 ha chiuso la regular season a Lignano Sabbiadoro con la disputa delle ultime giornate. Purtroppo nessuna delle tre compagini isolane ha occupato i primi due posti della graduatoria, necessari per accedere alle semifinali play off. Buono comunque la terza piazza de La Saetta Quartu che ha incamerato due vittorie nei derby contro Monterosello e Santa Tecla Nulvi. Alessio Picciau e Simone Sebis non sono riusciti nel miracolo di frenare l’ardore della primattrice Sporting Club Etna.

Alessandro Ara e Gianfranco Idini hanno comunque lottato da campioni per rimediare qualche punticino in nome e per conto del Libertas Ping Pong Monterosello Sassari, perdente pure con il Radiosa Zeropong.

Nessun punto in classifica ma esperienza da incorniciare per il Santa Tecla Nulvi formato dall’esuberante Jessica Rozzo e Francesco Piredda che in quest’ultima tornata hanno affrontato saettini ed etnei di Riposto.

GLI ESITI DEI MASTER IN CAMPO NAZIONALE E REGIONALE

PROMOZIONI PER SANTA TECLA NULVI E TT GUSPINI

Nella serie A2 (girone C) il Santa Tecla Nulvi “Avis” non fa in tempo a brindare per il nuovo anno che deve nuovamente sollevare vigorosamente i calici per la conquista della massima serie veteranica. Merito del duo guspinese formato da Maxim Kuznetsov e Giancarlo Carta che sprizza giovinezza da tutti i pori inanellando solo successi. Nel concentramento di Siena annientano Ferrara e Cascina, chiudendo il raggruppamento a punteggio pieno.

In serie B (girone C) il Tennistavolo Sassari accumula due stop; Sergio Idini e Gianfelice Delogu devono fare i conti con formazioni molto attrezzate come il TT Maccheroni e il Tennistavolo Cascina.

Nel girone D stappa lo spumante il TT Guspini che ad Arma di Taggia non lascia scampo né ai conterranei del Guilcier Ghilarza, né alla formazione che ha ospitato il concentramento. Pertanto giunge la promozione matematica in serie A2 con tanto di congratulazioni ricevute dai suoi protagonisti ineccepibili: Riccardo Lisci, Silvio Dessì e Massimiliano Broccia.

Nessun punto viene incamerato dal Guilcier Ghilarza che in Liguria si è espresso con Mario Marchi ed Ignazio Calderisi: oltre al TT Guspini, anche il Bordighera è apparso molto più tonico.

SERIE C MASTER REGIONALE

I diversamente giovani partecipanti alla serie concepita dalla Fitet Sardegna, hanno approfittato dei quattro concentramenti post epifanici per dare di nuovo del tu ad una racchetta che si è fatta molto desiderare durante le lunghe maratone culinarie degli ultimi venti giorni.

GIRONE A: “NOI DELL’OLBIA SIAMO IN CORSA PER LE SEMIFINALI”

(a cura di Pier Paolo Melis)

Con una buona prestazione, la rappresentativa master del TT Olbia si aggiudica l'incontro contro la TT Alghero che con un Salvatore Motzo sottotono (ma con lui giocava pure Salvatore Zinchiri) non riesce ad impensierire la compagine gallurese, composta da me e Antonio Trubbas. Siamo in testa alla classifica ed attendiamo il concentramento che si svolgerà proprio a casa nostra, il 26 di febbraio, per contendere l'accesso alla fase successiva all'altra compagine di Alghero, Il Cancello B, che giocherà prima con il Santa Tecla Nulvi, che non ha più niente da chiedere al torneo, e a seguire contro di noi in un match che potrebbe essere determinante per il passaggio al turno successivo.

GIRONE B: “DECISIVO IL PROSSIMO CONCENTRAMENTO”

(a cura di Gianni Palmas)

La seconda giornata del concentramento di Oristano ci vede vittoriosi contro la squadra locale per 3-0. La Monterosello scende in campo con Scudino Pier Luigi, Paganotto Samuel e me. Oristano con Urrai Sebastiano, Marras Emanuele e Sanna Salvatore.

Inizia Scudino contro Urrai, vince il nostro atleta per 3-2 dopo un lungo incontro combattuto e incerto sino alla fine. È la volta di Paganotto, contro Sanna, battuto con un secco 3-0. Nel doppio Paganotto-Palmas contro Marras-Urrai vinciamo 3-1 con scambi da ambo le parti contro giocatori di provata esperienza.

Per quanto riguarda l'altro incontro della giornata il TT Paulilatino soccombe 3-1 contro il Guilcier Ghilarza ISKRA. Parte bene il Paulilatino con Maulu Carlo che vince contro Mura Quirico per 3-1, ma è grazie ai successivi incontri che il Ghilarza porta a casa la vittoria finale con Cubadde Pierpaolo e Mura.

L’ultimo concentramento previsto a Sassari il 26 febbraio 2023, ci vedrà impegnati contro le due squadre del Ghilarza e da questi incontri si capisce se rimarremo ai primi posti in classifica.

GIRONE C: “SCONFITTI MA COMUNQUE OTTIMISTI”

(a cura di Cesare Mozzi)

Dopo tre turni, pur non avendo giocato in quest’ultimo concentramento disputato al Palatennistavolo di Cagliari, la Torrellas Gialla resta la favorita per l’accesso alle semifinali, ma il capitolo non è ancora chiuso. Nell’ultima serie di gare la capolista dovrà affrontare sia noi marcozziani, sia La Saetta Rossa che in classifica la segue a due sole lunghezze: insomma dovrà ancora lottare per far sua la qualificazione.

A Mulinu Becciu affrontiamo La Saetta Verde in formazione completa con me, Stefano Sedda, Giuseppe Lepori e Mauro Serra. I nostri avversari sono Alberto Manos e Giordano Sini. Nelle prime due sfide, nonostante siano combattute, ci troviamo sotto 0-2 per effetto delle sconfitte di Sedda contro Sini e di Manos opposto a Serra. È con il doppio che riprendiamo quota grazie alla buona intesa tra me e Lepori che ci consente di sperare in una rimonta; che si concretizza quando Lepori, dopo un match vibrante, tirato e bello da vedere mette all’angolo Manos. Tocca a Serra e Sini decidere da che parte spostare l’ago della bilancia una volta per tutte. Danno vita ad un’altra sfida combattuta che però sorride ai saettini.

Nell’altra sfida in cartello è La Saetta Rossa di Alessandro Concu e Francesco Murtas ad imporsi per 3-1 sul Torrellas Blu che ha affrontato l’auspicata insidia con Marco Carboni, Antonello Migliaccio e Antonio Cingolani

GIRONE D: “ CARBONIA BLU TUTTO OK, MA OCCHIO ALLE INSIDIE”

(a cura di Vito Moccia)

Bella atmosfera a Carbonia per il secondo concentramento di serie C Master. In contemporanea con i nostri compagni della squadra Bianca (Luciano Macrì, Marco Ibba, Stefano Pittau) noi della Blu affrontiamo il TT Guspini, che si presenta in città con ben quattro giocatori, tra cui Gian Paolo Collu e Giorgio Onnis, accompagnati da coach Fabiano Peddis. Devo dire che mi hanno sorpreso positivamente sia Sergio Vacca che non conoscevo ancora e che ha ottimi colpi nel suo bagaglio tecnico, sia Fabrizio Melis, vittorioso in una bella partita con Marco Lai e sconfitto in una partita tiratissima con Pietro Pili. L'incontro finisce 3-1 a nostro favore. Nella stessa giornata affrontiamo anche il TT Decimomannu (Italo Fois, Gianfranco Soi, Francesco Mela), reduce da una vittoria sui nostri compagni; malgrado il risultato finale di 3-0 sia i due singoli, sia il doppio risultano tutt'altro che facili. Poi recuperiamo il derby in famiglia previsto nella prima giornata: tra le partite più belle c'è da segnalare quella tra Walter Barroi e Luciano Macrì, caratterizzata da molti scambi lunghi e belle giocate da ambo le parti.

Siamo per il momento a punteggio pieno, ci auguriamo di qualificarci per la fase finale della competizione, ma il derby con l'Iglesias previsto per il 26 Febbraio non sarà privo di difficoltà.


Nella foto: Il Tennistavolo Guspini promosso in A2 master

Autore
https://www.infooggi.it - Il Diritto Di Sapere

Entra nel nostro Canale Telegram!

Ricevi tutte le notizie in tempo reale direttamente sul tuo smartphone!

Esplora la categoria
Sport.