Meteo: weekend, l’anticiclone Caronte sempre più forte e rovente. Ecco quanto durerà
Cronaca Calabria Catanzaro

Meteo: weekend, l’anticiclone Caronte sempre più forte e rovente. Ecco quanto durerà

sabato 25 giugno, 2022

Meteo: weekend, l’anticiclone Caronte sempre più forte e rovente. Prepariamoci ad un weekend all'insegna di un anticiclone Caronte sempre più forte, anche se non mancheranno alcuni disturbi a spasso per il nostro Paese.


Nonostante l'alta pressione sub-sahariana sia ben salda sul bacino del Mediterraneo, l'Italia continuerà ad essere lambita da correnti umide di origine atlantica che potranno disturbare in parte la bollente quiete atmosferica come accaduto anche nelle ultime 24/48 ore.

Sabato un lungo treno di nubi comprometterà il soleggiamento su molti angoli del Centro, anche se rischio di pioggia si manterrà comunque piuttosto basso salvo per qualche rovescio pomeridiano a carico della dorsale appenninica.


Altre nubi più minacciose si andranno a sviluppare nelle ore più calde a ridosso dei rilievi alpini, specie quelli Centro-occidentali, dove non saranno da escludere improvvisi focolai temporaleschi. Qualche veloce pioggia potrà interessare anche le province di Torino, Cuneo e Milano nel corso del pomeriggio.


Poche novità invece sul resto del Paese dove sole e caldo domineranno praticamente indisturbati, specialmente al Sud.

Nella seconda parte del weekend Caronte aumenterà nuovamente di potenza, alimentato da un nuovo apporto d'aria rovente in risalita direttamente dall'entroterra sahariano. Fatta eccezione per qualche nube di passaggio e per qualche veloce temporale pomeridiano a carico dei comparti alpini più occidentali, la domenica trascorrerà all'insegna di una più robusta e bollente stabilità atmosferica e farà registrare un'escalation delle temperature che si estenderà anche alle regioni del Nord.

Questo sarà il preludio ad un inizio della prossima settimana caldissimo per gran parte del Paese dove la stabilità atmosferica regnerà sovrana e dove le uniche note stonate saranno a carico ancora una volta dell'arco alpino più occidentale.


Prepariamoci dunque all'ennesima settimana governata dal caldo africano che, almeno per ora, non sembra aver nessuna intenzione di abdicare, con l'Italia che sarà dunque costretta a subire gli effetti di una calura esagerata per essere solamente alla fine di Giugno e soprattutto di una reiterata e ormai preoccupante assenza di precipitazioni. (iLMeteo)

In aggiornamento

Autore