Meteo: temporali su alcune regioni poi dal Weekend arriva Caronte temperature fino a 42/43°. I dettagli
Cronaca Calabria Catanzaro

Meteo: temporali su alcune regioni poi dal Weekend arriva Caronte temperature fino a 42/43°. I dettagli

giovedì 23 giugno, 2022
https://www.infooggi.it/elezioni-catanzaro-2022

Meteo: temporali su alcune regioni poi dal Weekend arriva anticiclone africano Caronte temperature fino a 42/43° Temperature in ulteriore ascesa, ma attenzione ancora a forti rovesci e locali grandinate

Si sta sempre più scaldando l'atmosfera per effetto di Caronte, un bollente anticiclone di matrice africana che sta portando nuovamente le temperature a toccare valori record per il periodo.


Tuttavia sul lato più occidentale del nostro Paese, deboli infiltrazioni d'aria instabile manterranno elevato il rischio di temporali almeno fino a Venerdì.

Ed ecco infatti che già dalle prossime ore assisteremo ad un graduale aumento delle nubi a partire dalle regioni tirreniche del Centro, dalla Sardegna e dalle regioni di Nordovest dove almeno la prima parte del mattino trascorrerà ancora all'insegna del tempo asciutto.


Le cose invece cambieranno tra la tarda mattinata e le prime ore del pomeriggio quando le nubi si faranno via via sempre più minacciose e potrà cadere già qualche rovescio anche temporalesco su alta Toscana, ovest Emilia ed in seguito su gran parte dell'arco alpino specie quello occidentale. Sempre nel corso del pomeriggio alcuni temporali potranno localmente spingersi alle pianure piemontesi, lombarde e ancora sui reparti occidentali dell'Emilia.

Attenzione all'intensità dei fenomeni che potrebbe risultare assai elevata a causa del contrasto tra la forte calura e l'aria più instabile. I fenomeni dunque potranno essere accompagnati da intense ed improvvise raffiche di vento, nubifragi e locali grandinate.

Di tutt'altro avviso invece il meteo sul resto del Paese dove, fatta eccezione per nubi sparse a tratti anche dense sulle regioni del Centro, il fenomeno dominante sarà sicuramente il caldo visto che le temperature potranno toccare valori anche superiori ai 40°C.

E venerdì? Qualche cambiamento nell'aria? Pare di no, in quanto anche al vigilia del weekend sembra destinata a trascorrere con un'Italia praticamente divisa in due. Alpi, Prealpi e solo localmente l'alta val Padana saranno ancora a rischio di temporali specie nel pomeriggio.


Tempo più asciutto a tratti anche ben soleggiato invece sul resto del Paese con tanto caldo specialmente al Sud dove le colonnine di mercurio continueranno a toccare punte intorno ai 40°C.

Weekend con anticiclone africano Caronte

Ci aspetta un weekend sorprendente sotto il profilo meteo climatico grazie alla presenza sempre più incisiva dell'anticiclone africano Caronte.
Abbiamo utilizzato la parola "sorprendente" non a caso, ma per sottolineare la fase anomala, caldissima per il periodo e gravemente siccitosa che sta interessando tutta l'Italia e che raggiungerà un primo apice proprio tra Sabato 25 e Domenica 26 Giugno.

Nel dettaglio, analizzando il quadro sinottico continentale possiamo vedere come dal Nord Africa (settori compresi tra Algeria, Tunisia e Libia) un vasto promontorio anticiclonico si allungherà fino ad inglobare buona parte del bacino del Mediterraneo, Italia compresa. Ecco dunque servita la quarta ondata di caldo intenso di questo scorcio iniziale di stagione, fiammata che sarà caratterizzata da valori a dir poco folli. Stiamo parlando, infatti, come mostra la nostra mappa, di un'anomalia di circa +8°C rispetto alle medie climatiche di riferimento: segno evidente dei cambiamenti climatici in atto (fa sempre più caldo in tutte le stagioni!)

Tra Sabato 25 e Domenica 26 avremo un'estrema stabilità atmosferica con tanto sole e valori massimi diffusamente oltre le medie climatiche di riferimento. Ancora una volta avremo a che fare con masse d'aria in arrivo direttamente dal Deserto del Sahara: spazio quindi, specie nel corso di Domenica, a una nuova impennata delle temperature, in particolare sulle pianure del Nord (qualche grado in meno solamente sul Piemonte, a causa di una maggiore copertura nuvolosa) esui settori tirrenici del Centro-Sud, con i termometri pronti a schizzare diffusamente oltre i 34/35°C.

Occhi puntati poi su Sardegna e Sicilia dove le punte massime raggiungeranno anche i 42/43°C con il caldo che non mollerà la presa neppure dopo il tramonto: sono in arrivo, in anticipo rispetto al solito, le famigerate "notti tropicali", quelle in cui la temperatura non scende ma sotto i 20°C . In genere questo accade ad agosto, quando il terreno è talmente surriscaldato, da non permettere un raffrescamento durante la notte.

Le uniche, flebili, note di instabilità saranno relegate ai confini alpini più settentrionali, dove non escludiamo la possibilità di qualche isolato rovescio temporalesco. (iLMeteo)

In aggiornamento

Autore