• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Meteo: irruzione artica, bufere di neve al Centro-Sud. I dettagli

Calabria > Cosenza

Le ultime elaborazioni del Centro Europeo confermano l'arrivo di vere e proprie bufere di neve sull'Italia e attenzione, occhio alle sorprese: questa volta i fiocchi potrebbero raggiungere anche quote bassissime a causa dell'incursione di ulteriore aria fredda in discesa dal Circolo Polare Artico.

Ma andiamo con ordine analizzando tutti i dettagli in modo da individuare meglio le zone coinvolte e gli accumuli previsti. Lo scenario meteorologico di queste ore infatti è praticamente invernale su molte zone del Centro-Sud.

La neve sta cadendo diffusa su molti tratti dell'Appennino centro-meridionale a quote davvero basse per il periodo, intorno ai 5-700 metri.
In provincia di Viterbo "la dama bianca" sta cadendo copiosa addirittura intorno a 450m; imbiancati anche i monti della Sardegna, con tanta neve a quote superiori ai 1000 m.

E dove non è la neve a farla da padrone, ci pensano le piogge e i temporali che in queste ore stanno colpendo soprattutto su Sardegna, Campania, Calabria, Lazio.

Attenzione però alle prossime ore. Visto l'ulteriore calo delle temperature saranno possibili delle nevicate copiose per tutta la giornata di lunedì 29, anche sotto forma di bufera sui rilievi di Marche, Abruzzo, Molise, Lazio, Sardegna, Campania, Calabria e Basilicata a partire dai 500 metri, ma localmente a quote anche più basse entro la serata. Gli accumuli saranno davvero notevoli sopra i 1000 metri, con più di 50-60 cm di neve fresca a fine evento.

Ma non è finita qui. Dopo una temporanea pausa nella giornata di martedì 30 novembre, tra mercoledì e giovedì altre nevicate interesseranno nuovamente le nostre montagne. Al Nord la dama bianca tornerà a scendere sopra i 700-900 metri, al Centro dai 1300 metri e al Sud oltre i 1600 metri. (iLMeteo)

In aggiornamento