• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Meteo: fino a Giovedì temperature a 42°C, ma pure grandine, ecco dove

Sicilia > Palermo

E' arrivato l'annunciato anticiclone africano e con esso anche il caldo e l'afa, un contesto destinato a peggiorare ulteriormente nelle prossime 48 ore. L'alta pressione sub tropicale registrerà infatti un nuovo sussulto, provocando così un ulteriore aumento del caldo.
Tuttavia, poco a nord delle Alpi, c'è un gran fermento: un vortice ciclonico sta infatti scendendo di latitudine e arriverà a condizionare il tempo anche sull'Italia entro la fine di questa settimana.
Ma vediamo intanto cosa ci riservano le previsioni fino a Giovedì 2 Luglio.

Tra martedì 30 e mercoledì 1 Luglio l'alta pressione darà il meglio di sé in termini di caldo e stabilità atmosferica anche se, come spesso avvenuto in questi giorni, farà in parte eccezione la regione alpina dove, nelle ore più calde, potranno ancora svilupparsi dei temporali accompagnati talvolta da grandinate. Mercoledì locali rovesci temporaleschi potrebbero sconfinare verso le aree della Val Padana in particolare tra Lombardia e Veneto.
Sul resto del Paese avremo condizioni di bel tempo con temperature in ulteriore crescita e fortemente sopra la media del periodo. L'afa si farà ancora più pressante e la calura risulterà molto fastidiosa anche durante la notte.

La giornata di giovedì 2 Luglio si aprirà ancora all'insegna di una calda ed afosa stabilità che avvolgerà in lungo e in largo tutta l'Italia. Attenzione però, tra il pomeriggio e la serata, oltre alla consueta attività temporalesca sul comparto alpino, una maggior ingerenza di rovesci e temporali si attiverà sul Triveneto. Su queste zone in serata potranno formarsi minacciose celle temporalesche, accompagnate da intensi rovesci, forti colpi di vento e pure dalla grandine anche grossa!
Tra la serata e la successiva notte alcuni temporali colpiranno inoltre l'area più settentrionale dell'Emilia Romagna per poi dirigersi verso la Lombardia, preludio ad un venerdì di forte maltempo. (iLMeteo))