Futsal-Serie A2: il BC5 riprende la marcia. Battuto in casa l’Atletico Cassano (4-3)
Calcio Serie C - Serie D Calcio a 5 Calabria Reggio Calabria

Futsal-Serie A2: il BC5 riprende la marcia. Battuto in casa l’Atletico Cassano (4-3)

domenica 16 gennaio, 2022
https://www.infooggi.it/elezioni-catanzaro-2022

BOVALINO (RC), 16 GEN - La settimana appena trascorsa la società amaranto del BC5 del Presidente Vincenzo Scordino, si era fatta sentire, in particolar modo, con i ragazzi sollecitandoli a mettere in campo maggiore concentrazione ed aggressività, ciò al fine di disputare un girone di ritorno in linea con gli obiettivi posti ad inizio  stagione dalla dirigenza. La risposta, questa volta, è arrivata puntuale anche se la vittoria contro l’Atletico Cassano (11 punti in classifica) non è stata per nulla facile…anzi! Infatti, è giunta soltanto nel corso degli ultimi minuti della gara (4-3). Con questo positivo risultato i ragazzi del tecnico Salvatore D’Urso raggiungono quota 15 e si collocano in una posizione centrale di classifica, a soli tre punti dalla zona play off.

Per quanto riguarda gli ospiti dell’Atletico Cassano c’è da dire che i pugliesi sono scesi sul parquet del “Pala La Cava” di Bovalino determinati a riscattare la recente sconfitta interna contro l’Arcobaleno Ispica (2-5), fanalino di coda, anche se c’è da rimarcare il fatto che erano scesi in campo privi di diversi calcettisti, assenza che ne ha, indubbiamente, condizionato la gara.  Dal canto loro, i padroni di casa del BC5, sin dall’inizio hanno fatto capire che il loro obiettivo, oggi, era solo e soltanto quello della vittoria…e così è stato!

L’incontro è stato bello ed avvincente sin dall’inizio, anche se un po nervoso nella ripresa, ed è stato disputato alla presenza di un numeroso pubblico che ha spinto la squadra di casa verso quel successo che tutti si auspicavano.  Il risultato è stato altalenante, al vantaggio del Cassano (Boutraba), ha risposto subito il BC5 con  Labate e così via di questo passo fino a che i padroni di casa non sono passati, a loro volta, in vantaggio (3-2) vedendosi poi raggiunti sul pareggio (3-3) a pochi minuti dal termine. La stoccata vincente è arrivata solo a quattro minuti dalla fine grazie ad una bella azione sull’out sinistro dell’attacco del BC5, con palla che giunge al limite dell’area ad Andrea Labate che con prontezza felina si gira e fulmina il portiere ospite.

E’ chiaro che la posta in palio era importante per entrambi i team, tant’è che a metà della ripresa, a seguito di due falli di gioco in successione, uno del BC5 ed uno degli ospiti, gli animi si sono particolarmente surriscaldati ed a farne le spese, nel parapiglia generale, è stato solo il portiere del BC5 Diego Roman che è stato espulso nonostante il suo intervento fosse caratterizzato soltanto dalla volontà di sedare gli animi e dividere i compagni dagli avversari.  Il posto di Roman è stato preso dal giovane Federico Venuto che ha dimostrato subito carattere ed intraprendenza tra i  pali.

Come in tutte le precedenti partite il BC5 ha sprecato tanto sotto porta, soprattutto nel primo tempo, e questo è chiaramente un handicap su cui il tecnico D’Urso sta lavorando per cercare di conseguire maggiori risultati. Ad essere esaltata, stavolta, è la prova generale del gruppo, una prova che ha consentito, a differenza di altre volte, di portare a casa il risultato pieno. A margine dell’incontro il Tecnico D’Urso ha dichiarato: “Oggi non ho intenzione di menzionare nessuno in particolare, a parte l’esordio di Federico, ma se c’è qualcuno cui dedicare un momento d’attenzione lo voglio fare per i due ragazzi che non sono scesi in campo e mi riferisco a Gelonese e Reale. Su dodici ragazzi a disposizione  averne impiegato ben dieci nella rotazione è sinonimo di affiatamento e di spirito di gruppo, e di questo ne sono pienamente felice. Sono anche particolarmente contento perché a segnare sono stati praticamente tutti, ad eccezione appunto dei due ragazzi che ho appena menzionato, ciò significa che il lavoro intenso svolto in settimana pian piano sta dando i suoi frutti. Arrivare alla conclusione che tutti sono utili e nessuno è indispensabile è senz’altro un buon viatico per il futuro perché significa che tutti lavorano in gruppo per un unico scopo ed un unico obiettivo”

Le reti:

BC5: Labate (2), Fortuna e Soaeres

Atl. Cassano: Boutraba, Perri e Da Silva


Pasquale Rosaci

Autore