Cosa sapere sulla FA Cup: la più antica e affascinante competizione calcistica al mondo
Societa' Lombardia Milano

Cosa sapere sulla FA Cup: la più antica e affascinante competizione calcistica al mondo

venerdì 13 maggio, 2022
https://www.infooggi.it/elezioni-catanzaro-2022

La finale di FA Cup si avvicina. Chelsea e Liverpool si sfideranno per l’ambito trofeo nazionale, sulla carta l’equivalente della nostra Coppa Italia in Inghilterra. La Football Association Challenge Cup non si presta però ad essere trattata mediaticamente come una competizione minore. Stiamo parlando infatti del torneo di calcio più antico di sempre, in quanto istituito in un primo momento per i giocatori dilettanti, nel lontano 1871. Già 11 anni più tardi, però, la manifestazione iniziava a entrare in una dimensione professionistica. Tecnicamente, la prima squadra nell’albo d’oro sarebbe il Wanderers Football Club, ma se si parte dai professionisti allora si deve fare il nome del Blackburn Olympic. Solo dopo la nascita della Football League nel 1888 arrivò anche il campionato inglese. La prima formazione che riuscì ad aggiudicarsi sia quest’ultimo sia la coppa fu il Preston North End, nel 1889.

Solo 12 volte una squadra inglese è stata capace di vincere campionato e FA Cup nella stessa stagione. L’ultima volta è successo al Manchester City, nel 2019, quando in bacheca furono immessi anche gli altri trofei nazionali quali il Community Shield e la EFL Cup. Mai un club britannico era riuscito in un’impresa del genere nell’arco di pochi mesi. Storicamente, la finale di FA Cup si disputa nello stadio di Wembley, anche se tra il 2000 e il 2006 è stata giocata momentaneamente nell’impianto del Cardiff City, peraltro l’unica squadra scozzese ad aver conquistato almeno una volta questa coppa, nel 1927.

Le squadre maggiormente blasonate non devono gareggiare nei turni preliminari, esattamente come accade nella Coppa Italia. Le formazioni della Football League Championship e della Premier League rimangono fuori fino al terzo turno ed entrano in scena soltanto a partire da gennaio. La finale è sempre in programma a fine stagione, in linea con le coppe nazionali degli altri Paesi. Spesso la FA Cup viene confusa con la succitata EFL Cup, che però è aperta soltanto alle prime divisioni professionistiche del calcio inglese. La finale di EFL Cup si gioca molto prima, in genere a febbraio o a marzo.

Dal momento della fondazione della Football League, il Tottenham è stato l'unico club esterno alla lega a vincere la FA Cup, nel 1901. All’epoca militava in Southern League e fu promosso in Football League soltanto nel 1908. Ai tempi, la Football League annoverava 2 divisioni di 18 squadre, pertanto il successo degli “Spurs” era configurabile a quello di una formazione dell’odierna League One. La squadra che vince la FA Cup ottiene di base la qualificazione ai gironi dell’edizione successiva dell’Europa League.

La squadra in testa all’albo d’oro è l’Arsenal con 14 affermazioni, l’ultima delle quali nel 2020. Segue il Manchester United a quota 12. Più staccati il Chelsea e il Tottenham, entrambi con 8 vittorie. Appaiati anche Liverpool e Aston Villa a 7, mentre il Manchester City ha vinto questa coppa solo in 6 occasioni, al pari di Newcastle e Blackburn. Grazie all’egregio lavoro di Brendan Rodgers l’anno scorso fu il Leicester a sollevare la FA Cup. Dopo l’incredibile conquista della Premier League nel 2016, le “Foxes” hanno quindi vinto per la prima volta nella loro storia anche la principale coppa nazionale, dopo ben 4 finali perse tra gli anni ’40 e ‘60.

Per quel che riguarda le due formazioni protagoniste della finale 2021-2022, il successo manca da tempo. Il Liverpool, che il 28 maggio proverà a prendere il trono europeo del Chelsea nella finale di Champions League (la sua terza negli ultimi 5 anni), non vince una FA Cup da ben 16 anni mentre i Blues s’imposero l’ultima volta 4 anni fa. In particolare, al termine della stagione 2005-2006 il Liverpool trionfò sul West Ham ai calci di rigore dopo il 3-3 alla fine dei tempi supplementari. Il Chelsea invece nella stagione 2017-2018 superò il Manchester United per 1-0 grazie a un rigore di Hazard al 22esimo minuto di gioco.

Argomenti:
Autore