Catanzaro. Compatibilita’ ambientale dei lavori al porto, notificato parere positivo da ministeri ambiente e cultura. Fiorita e Iemma: obiettivo centrato
Politica Calabria Catanzaro

Catanzaro. Compatibilita’ ambientale dei lavori al porto, notificato parere positivo da ministeri ambiente e cultura. Fiorita e Iemma: obiettivo centrato

mercoledì 7 dicembre, 2022

Catanzaro. Compatibilita’ ambientale dei lavori al porto, notificato parere positivo da ministeri ambiente e cultura/  Fiorita e Iemma: obiettivo centrato in pochi mesi che ci proietta con fiducia verso il completamento dell’infrastruttura

CATANZARO 07 DIC. - E’ stato notificato al Comune di Catanzaro il decreto con cui il Ministero dell’Ambiente, di concerto con quello della Cultura, ha espresso giudizio positivo sulla compatibilità ambientale del progetto dei Lavori di completamento del Porto. Si tratta, quindi, dell’ultimo tassello ufficiale con cui l’amministrazione, incassati i pareri positivi delle Direzioni generali delle Valutazioni ambientali e dell’Archeologia, Belle Arti e Paesaggio, potrà procedere speditamente verso la realizzazione dell’importante infrastruttura. Il sindaco Nicola Fiorita ed il vicesindaco con delega alle politiche portuali, Giusi Iemma, hanno espresso così la propria soddisfazione per l’importante risultato: “Dopo aver aperto il dossier Porto dall’insediamento la scorsa estate e avviato positive interlocuzioni con i Ministeri a Roma, abbiamo atteso con fiducia la comunicazione del decreto che finalmente mette un punto su una lunga e tortuosa vicenda. Un obiettivo centrato, posto in alto nell’agenda politica, che ora ci consente di guardare con ottimismo al futuro con la forte volontà di dare, dopo lunghi decenni, alla città e al quartiere marinaro il suo Porto, un valore aggiunto per la crescita economica e turistica del Capoluogo”. 

Nel testo della missiva, viene specificato che dalla ricognizione effettuata sulle aree sottoposte a specifica tutela ambientale, potenzialmente interessate dalla realizzazione degli interventi, è emerso che l’area di progetto non ricade, neppure parzialmente, all’interno di alcun sito appartenente al sistema delle reti protette. La Commissione tecnica di verifica dell’impatto ambientale VIA e VAS si è espressa, dunque, favorevolmente sulla compatibilità ambientale dei lavori. Al contempo, il progetto dell’amministrazione comunale ha superato anche le verifiche del Ministero della cultura necessarie anche al successivo rilascio dell’autorizzazione paesaggistica.

Autore
https://www.infooggi.it - Il Diritto Di Sapere

Entra nel nostro Canale Telegram!

Ricevi tutte le notizie in tempo reale direttamente sul tuo smartphone!

Esplora la categoria
Politica.