Calcio Serie A: Inter-Verona 1-0, decisivo il gol di Lautaro il commento post-partita di Filippo Inzaghi e Lautaro Martinez
Sport Lombardia Milano

Calcio Serie A: Inter-Verona 1-0, decisivo il gol di Lautaro il commento post-partita di Filippo Inzaghi e Lautaro Martinez

domenica 15 gennaio, 2023

Calcio Serie A: Inter-Verona 1-0, decisivo il gol di Lautaro il Commento post partita Inzaghi: "dopo il gol siamo stati compatti e lucidi. Non abbiamo sofferto" Le parole del tecnico nerazzurro dopo la vittoria contro l'Hellas Verona

L'Inter vince 1-0 in casa contro l'Hellas Verona grazie al decisivo gol di Lautaro Martinez. Con questi tre punti i nerazzurri vanno a -1 dal Milan, attualmente secondo in classifica. Al termine del match le parole di Simone Inzaghi: "Venivamo da 120 minuti giocati martedì, ma la squadra è rimasta lucida e abbiamo segnato subito. Nel finale siamo stati compatti e lucidi senza soffrire più di tanto, sapendo che il Verona veniva da un buon momento".

"Penso che Handanovic e Brozovic non riusciranno a recuperare per la Supercoppa, valutiamo Lukaku giorno per giorno e vedremo come risponderà sul campo. Mi preoccupavano le condizioni dei giocatori viste le tre gare ravvicinate e avevo Calhanoglu e Barella che hanno dato grande disponibilità stasera, ma in queste due gare in mezzo al campo ho avuto un grande aiuto da Mkhitaryan, da Gagliardini e da Asllani che hanno fatto ottime prestazioni. Il riposo è importantissimo in questo momento".

"La rincorsa sul Napoli? I giudizi vengono dati per il cammino che ha fatto la squadra di Spalletti. L'Inter nelle ultime dieci gare di campionato ne ha vinte otto. Negli ultimi due mesi e mezzo abbiamo avuto una grandissima continuità. In questo momento il Napoli è distante e siamo tante squadre in pochi punti. Non dobbiamo fare tabelle, ma affrontare una gara alla volta sperando di avere tutti i giocatori a disposizione per favorire le rotazioni".

"Stiamo facendo bene in questo anno e mezzo nonostante tutte le difficoltà che abbiamo avuto. Sono contento del lavoro dei giocatori e della società e ringrazio i nostri tifosi che ci sono sempre allo stadio e sono stati di aiuto. Sono molto soddisfatto".

LA CARICA DI LAUTARO: "UMILTÀ E VOGLIA DI VINCERE

Le parole dei protagonisti: Lautaro, Bastoni e Gagliardini commentano la vittoria per 1-0 sul Verona

Un gol dopo 3 minuti, il sigillo che regala la vittoria: Lautaro Martinez, con il nono gol in campionato, firma la vittoria per 1-0 sul Verona nella 18.a giornata di Serie A. Un'altra zampata importante e pesante, commentata così nel post-partita.

“Sapevamo che c'era da far fatica: il Verona gioca a uomo a tutto il campo, viene alto sul portiere e ti costringe a lanciare lungo. Non sono tante le squadre che giocano così in campionato: hanno cercato a lungo il centravanti con palle alte, è stata una partita in cui è servita grande umiltà. Abbiamo avuto un atteggiamento giusto, abbiamo preparato bene la partita, abbiamo iniziato alla grande con il gol e siamo stati bravi fino al 94'. Questo è l'atteggiamento giusto, bisogna sempre lasciare il 100% in campo, aiutare i compagni. Ora pensiamo alla Supercoppa, che è importantissima. Siamo in un grande club, ci deve sempre essere l'abitudine a vincere, a giocare finali, a cercare di conquistare trofei. Abbiamo qualità, la storia del questo club ce lo impone. Riposiamoci e prepariamoci al meglio per portare a Milano la Supercoppa.”

Lautaro Martinez

Uno squillo del Toro al 3' porta l'Inter a quota 37 in campionato: partita non spettacolare ma Onana non viene quasi mai chiamato in causa

TABELLINO

Marcatori: 3' Lautaro (I)

INTER (3-5-2): 24 Onana; 37 Skriniar, 15 Acerbi, 95 Bastoni; 36 Darmian, 5 Gagliardini, 20 Calhanoglu (14 Asllani 69'), 22 Mkhitaryan (23 Barella 77'), 32 Dimarco (8 Gosens 77'); 9 Dzeko (11 Correa 69'), 10 Lautaro (45 Carboni 89'). A disposizione: 21 Cordaz, 31 Brazao, 2 Dumfries, 6 De Vrij, 12 Bellanova, 33 D'Ambrosio, 42 Curatolo, 46 Zanotti. Allenatore: Simone Inzaghi.

HELLAS VERONA (3-4-2-1): 1 Montipò; 27 Dawidowicz (23 Magnani 65'), 6 Hien, 17 Ceccherini; 29 Depaoli, 61 Tameze (4 Veloso 65'), 14 Ilic (11 Lasagna 65'), 3 Doig (20 Piccoli 80'); 30 Kallon (77 Sulemana 57'), 8 Lazovic; 19 Djuric. A disposizione: 22 Berardi, 34 Perilli, 9 Henry, 21 Gunter, 24 Terracciano, 32 Cabal, 42 Coppola, 70 Bragantini. Allenatore: Marco Zaffaroni.

Ammoniti: Dawidowicz (V), Hien (V), Sulemana (V) Recupero: 2' - 4'.

Arbitro: Fabbri. Assistenti: Valeriani, Di Monte. Quarto ufficiale: Minelli. VAR: Fourneau. Assistente VAR: Marchetti.

Autore
https://www.infooggi.it - Il Diritto Di Sapere

Entra nel nostro Canale Telegram!

Ricevi tutte le notizie in tempo reale direttamente sul tuo smartphone!

Esplora la categoria
Sport.